La ricerca automatica dei documenti nell'archivlo BID (Bibliografia internazionale d'informatica e diritto)

Autore:Ostantino Ciampi
Carica:Direttore di ricerca del CNR
Pagine:168-190
RIEPILOGO

L Premessa. - 2. Modalità di ricerca delle informazioni contenute nell'archivlo BID' (Ordini funzionali e simboli delle operazioni logiche; Tabelle di consultazione e macrocanali; Canali di ricerca; Ordini di stampa).- - 3. La struttura delle informazioni fornite al terminale. - 4. Consistenza dell'archivlo al 31 dicembre 1976 e programmi d'incremento. - 5. Ricerche esemplificatipe svolte con l'au... (visualizza il riepilogo completo)

 
ESTRATTO GRATUITO

Page 168

Costantino Ciampi Responsabile del Reparto d'informatica dell'Istituto per la documentazione giuridica.

    Questo articolo riproduce parzlalmente il testo della relazione svolta alla « Glornata Informatica giuridica » tenuta a Firenze n 3 dicembre 1976 sotto gli auspici dell'Istituto per la documentazione giuridici del Consigllo nazionale delle ricerche,

@1. Premessa.

Sviluppatasi dal precedente « Bollettino bibllografico dInformatica generale e applicati al diritto », la rivista « Informatica e diritto » ha mantenuto» com'è noto, il programma di pubblicare, in collaborazione con numerosi centri di ricerca stranieri, una completa bibllografia internazionale corrente d'informatica giuridica che occupa :due dei quattro volumi che la nuova rivista s'impegna a pubblicare annualmente. Dall'ottobre 1976, in base ad un preciso accordo di collaborazione stipulato tra l'Istituto per la documentazione giuridica -e la Suprema Corte di Cassazione, i documenti raccolti nel « Bollettino bibllografico d'informatica generale e applicata al diritto » e nella « Bibllografia internazionale d Informatica e 'diritto » sono reperibili on Une sulla rete di terminali del Sistema Italgiure interrogando- un apposito archivlo denominato convenzionalmente « BiD » (Bibllografia d'Informatica e Diritto).

@2. Modalità di. ricerca delle infoimazioni contenute nell'archivlo BID

Per tutte le istruzioni del Sistema Italgiure-Find, valide anche per l'archivlo BID ma non specifiche di tale archivlo» si fa rinvlo -alle norme del manuale ' Uso dei terminali, 2a ed. (1975), pubblicato a cura del Centro elettronico di documentazione della Corte Suprema di Cassazione.Page 169

Ordini funzionali e simboli delle operazioni logiche $BID: codice di utenza;

$BID: codice di utenza; = Istruzlone per selezlonare rarchivlo BID nella fase inizlale di ricerca.

$masic; y; = Modifica del carattere standard di mascheramento (lettera « x ») (cfr. manuale cit.).

$bacic: R00; = Ritorno alla risposta fornita alla stringa di ricerca n. 00 {al posto dei due zeri si scriverà con un numero di due cifre il . numero della risposta dalla quale si vuole che

$BACK; = Ritorno alla risposta precedente. n comando può essere ripetuto consecutivamente col solo limite di non poter risalire a oltre due risposte precedenti (cfr, manuale cit.).

$spectr: canale di ricerca; = Analisi spettrale di uno» a scelta, dei nove canali di ricerca .predisposti per Finter-

Tabelle di consultazlone e macrocanali (non ancora operatipi)

$mat: = Consultazlone dello schema di classificazlone (classificazlone decimale) in ordine numerico e alfabetico, secondo modalità da concordare con Fidg.Page 170

$sint: ......; = Consultazloni dei sintagmi, secondo modalità da concordare con l'idg.

$sinc: ......; = Consultazlone della tabella dei sinonimi, secondo modalità da concordare con l'idg

$equc: .....; = Consultazlone della" tabella degli equivalenti, secondo modalità da concordare con l'idg.

$perc: .....; = Consultazlone dell'elenco dei perlodici (titolo abbreviato e per esteso, indirizzo della redazlone, numero di codice, frequenza, tipo di spogllo» centro che ne cura lo spogllo, schedatore), secondo modalità da concordare con l'idg.

$ABBR:.....; = Consultazlone delle sigle e abbreviazloni, secondo modalità da concordare con l'idg.

Canali di ricerca

Per l'archivlo BID sono stati predisposti 9 canali di ricerca.

All'indicazlone del ctnale di ricerca prescelto Putente farà seguire, dopo il segno di due punti, una parola (o più parole connesse tra loro tramite gli operatori logici) Ovvero un insieme di cifre, cotn*è indicato nelle istruzloni che seguono.

Si avverte Putente che se il canale di ricerca è di tipo 1, secondo quanto verrà indicato in seguito, l'elaboratore selezlonerà tutti i documenti aventi come- chlave di ricerca una stringa di caratteri alfanumerici del tetto identica, carattere per caratterel alla parola o serie di cifre indicate dall'utente; se il canale è di tipo 2, l'elaboratore selezlonerà sla i documenti; che' abblano come chitve di ricerca una stringa di caratteri identica alla parola o serie di cifre richieste dall'utente, sla quei documenti che abblano chlavi di ricerca più lunghe di quelle indicate dall'utente, purché identiche nella parte uguale.

L'applicazlone dei canale di ricerca di tipo 2 permette il mascheramento implicito dei dati e quindi, per fare un esemplo la ricerca di parole per radicali (chiedendo autom, si otterranno tutti i documenti contenenti le parole automa, automi, automazlone, automatico» automaticità, ecc).Page 171

Nel canale di tipo 2 per evitare il mascheramento implicito dei dati si scriverà la parola richiesta seconda il seguente standard: parola/palola. Esemplo: se interessa ricercare la parola - automa e si vuole escludere la ricerca di parole più lunghe che inizlano col termine richiesto (AUTOMàTICO, AUTOMAZIONE, ecc.) SI scriverà ÀUTOMà/àUTOMà.

$AUT: ......; (canale di tipo 2)

Il canale aut (cognome e nome dell'autore o del curatore) si usa per reperire i documenti attribuiti ad un tutore (o curatore), di cui l'utente conosca e indichi almeno il cognome ed eventualmente il nome (cognome/i e nome/i in rapporto di

$tak: ......; (canale di tipo 2)

Il canale tak (Title-Abstract-Keywords, Titolo-Rlassunta-Parole chlave) si usa per reperire documenti aventi chlavi di ricerca di lunghezza uguale o magglore di quelle usate dall'utente nella fase di ricerca, purché iden-tiche nella parte uguale.. Opera nell'ambito dei dati contenuti nel titolo originale, nella traduzione inglese del titolo, nelabstract (o rlassunto) in inglese, nelle parole chlave in inglese. Sarà dunque buona norma che Putente, data la prevalenza di tale lingua scelta come lingua veicolare per la bibllografia d'informatica e diritto, aggiunga in rapporto di oe ai termini di partenza, che possono essere espressi in qualunque lingua, I corrispondenti termini inglesi.

Avvertenze: 1) Nell'attuale fase sperimentale sono stati messi in linea anche documenti forniti di rlassunti in itallano e con titoli non tradotti in inglese.

2) Nella fase di messa a punto definitiva del sistema di ricerca saranno preparate delle tabelle di traduzione in inglese dei termini tecnici per aiutare l'utente non anglofono,

$IBT: ......; (canale di tipo 2) ' '

Il canale. ibt (Informazioni bibllografiche e tipogrtfiche) si usa per selezionare i documenti per i quali l'utente possa fornire almeno uno- dei seguenti dati. Per i libri e gli opuscoli: editore, luogo di edizione, anno di' pubblicazione, collana, ecc. Per gli articoli di perlodici: titolo della rivisti, annata, fascicolo» anno di pubblicazione, paginazione, ecc. Per le opere miscellanee: curatore» titolo della miscellanea, editore» luogo di edizione, anno di pubblicazione, ecc.

$cd: (6 cifre) (canale di tipo 2)

Il canale co (ciassificazione decimale) si usa per reperire i documenti ciassificati col codice decimale richiesto dall'utente. Lo standard è costituito da numeri da 1 a 6 cifre da interpretare secondo la tabella indicataaPage 172 in precedenza. Un nuovo schema di ciassificazione è in corso di preparazione. L'utente che non conosci il codice decimale corrispondente all'argomento di suo interesse dovrà interrogare la tabella di consultazione màt - prima di usare il canale cd. Nel canale cd non ha senso usare gli operatori logici and e not in quanto i documenti sono ciassificati con un solo numero (adoperando .questi operatori, il calcolatore risponderebbe imman-cabilmeftte che non esiste alcun documento). Ha senso Invece usare l'operatore oe e la. funzione rànge (cfr. manuale cit.).

$TD: ......; (canale di tipo 1)-

Il canale (td: tipo del documento) si usa per selezionare i diversi tipi di documenti, ciassificati secondo la seguente codifica:

L = Libro (superlore alle 100 pp.)

O = Opuscolo (inferlore alle.. 100 pp.)

M = Miscellanea

P = Articolo di perlodico

Nel canale td non ha senso adoperare gli operatori anb e not (cfr, le avvertenze sub cd).

$CL: (2 cifre); . (canale di tipo 1)

Il canale cl (codice della lingua del documento) si usa per selezionare i documenti scritti in una determinata lingua. Al simbolo del canale» dopo il segno di due punti Putente farà seguire due cifre secondo la codifica seguente:

00 = Itallano

01 = Francese

02 = Inglese

03 = Tedesco

04 = Spagnolo

05 = Russo

06 = Portoghese

07 = Rumeno

08 = Neerlandese

09 = Danese

10 =. Norvegese

11 = Svedese

12 = Ceco

13 = Polacco

14 = Serbocroato

15 = Greco moderno

16 = Perslano

17 = Ungherese

18 = FinnicoPage 173

...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA