PROVVEDIMENTO 22 gennaio 2014 - Disposizioni in materia di comunicazione politica, messaggi autogestiti, tribune e informazione della societa' concessionaria del servizio pubblico radiotelevisivo per le elezioni del Presidente e del XV Consiglio regionale della Sardegna indette per il giorno 16 febbraio 2014. (Documento n. 2). (14A00422)

 
ESTRATTO GRATUITO

La Commissione parlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi;

premesso: che con decreto del Presidente della Regione del 29 dicembre 2013, n. 1/E sono stati convocati i comizi elettorali e indette le elezioni del Presidente e del XV Consiglio regionale della Sardegna per il giorno 16 febbraio 2014;

visti a) quanto alla potesta' di rivolgere indirizzi generali alla RAI e di disciplinare direttamente le "Tribune", gli articoli 1 e 4 della legge 14 aprile 1975, n. 103;

b) quanto alla tutela del pluralismo, dell'imparzialita', dell'indipendenza, dell'obiettivita' e della apertura alle diverse forze politiche nel sistema radiotelevisivo, nonche' alla tutela delle pari opportunita' tra uomini e donne nelle trasmissioni televisive, l'articolo 3 del testo unico dei servizi di media audiovisivi e radiofonici, approvato con il decreto legislativo 31 luglio 2005, n. 177;

l'articolo 1 della legge 22 febbraio 2000, n. 28;

l'articolo 1, comma 3, della vigente Convenzione tra il Ministero delle comunicazioni e la RAI, nonche' gli atti di indirizzo approvati dalla Commissione il 13 febbraio 1997, il 30 luglio 1997 e l'11 marzo 2003;

c) la legge 22 febbraio 2000, n. 28 recante "Disposizioni per la parita' di accesso ai mezzi di informazione durante le campagne elettorali e referendarie e per la comunicazione politica", nel suo complesso;

d) la legge costituzionale 22 novembre 1999, n. 1, recante "Disposizioni concernenti l'elezione diretta del Presidente della Giunta regionale e l'autonomia statutaria delle regioni";

e) la legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3, recante lo "Statuto speciale per la Sardegna";

f) la legge regionale statutaria 12 novembre 2013, n. 1, recante la "Legge statutaria elettorale ai sensi dell'articolo 15 dello Statuto speciale per la Sardegna";

g) la legge costituzionale 31 gennaio 2001, n. 2, recante le "Disposizioni concernenti l'elezione diretta dei Presidenti delle Regioni a Statuto speciale e delle Province autonome di Trento e di Bolzano";

h) la legge regionale 6 marzo 1979, n. 7, recante "Norme per l'elezione del Consiglio regionale";

i) la legge regionale 26 luglio 2013, n. 16, recante "Organizzazione amministrativa del procedimento e delle votazioni per l'elezione del...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA