Atto istitutivo di trust testamentario

Autore:Cinzia De Stefanis
Aggiornato al:Settembre 2008
RIEPILOGO

Art. 1 - Individuazione dello scopo del trust. Art. 2 - Individuazione del disponente. Art. 3 - Individuazione del trustee. Art. 4 - Individuazione dei beni in trust. Art. 5 - Individuazione dei beneficiari. Art. 6 - Durata del trust. Art. 7 - Anticipazione del termine finale. Art. 8 - Legge regolatrice del trust. Art. 9 - Legge regolatrice dell'amministrazione. Art. 10 - Poteri del... (visualizza il riepilogo completo)

 
ESTRATTO GRATUITO

Page 1071

N. . . . di repertorio N. . . . di raccoltaAtto istitutivo di trust

REPUBBLICA ITALIANA

Il . . ., in . . ., nel mio studio in . . . n. . . .

Avanti a me Dott. . . ., notaio in . . ., iscritto nel ruolo dei distretti notarili riuniti di . . ., ed alla presenza dei testimoni . . . È personalmente comparsa:

- La signora . . ., nata a . . . il . . . e domiciliata in . . . (codice fiscale . . .), coniugata in regime di separazione dei beni.

Dell'identità personale della comparente io notaio sono certo. Prima di procedere alla stipula del presente atto la comparente dichiara:

- che il signor . . ., nato a . . . il . . ., è deceduto in . . . il . . .;

- che . . . ha avuto due figli: la comparente e . . ., nato a . . . il . . . e domiciliato in . . .;

- che . . . ha raccomandato alla propria figlia . . . di provvedere al proprio fratello . . ., indicandole che cosa intendesse che egli conseguisse e in quali termini e condizioni, limiti e modi;

- che istituendo il presente trust la comparente dà spontanea e volontaria esecuzione alle raccomandazioni del proprio padre;

- che oggetto della istituzione di trust è il bene immobile sito in . . ., di proprietà della comparente, per esserle pervenuto per compra fattane dal proprio padre . . . con atto per notaio . . . del . . ., n. . . . di repertorio, registrato a . . . il . . . al n. . . . e trascritto nei registri immobiliari di . . . al n. . . . di formalità, e di seguito meglio descritto e specificato;

- che per effetto della presente istituzione di trust il trustee sarà vincolato ad impiegare il bene immobile suddetto secondo le disposizioni di questo atto;

- che la disponente o terzi con il consenso della disponente potranno trasferire in seguito al trustee altri beni mobili o immobili, titoli di credito, diritti di ogni tipo e in genere quanto possa formare oggetto di trasferimento;

- che detti trasferimenti sono in piena, libera ed esclusiva proprietà e titolarità, con il vincolo per il trustee di impiegare quanto gli viene trasferito e di disporne secondo le disposizioni del presente atto;

- che al riconoscimento del trust istituito con il presente atto si applicano le disposizioni della convenzione dell'Aja del 1° luglio 1985, ratificata dalla Repubblica Italiana con legge 16 ottobre 1989, n. 364, entrata in vigore il 1° gennaio 1992, salve le disposizioni di maggior favore.

Tutto ciò premesso quale parte integrante e sostanziale la comparente dichiara quanto segue.

@Art. 1 - Individuazione dello scopo del trust

Il presente trust viene istituito dalla disponente al fine di consentire al proprio fratello . . ., invalido civile, di abitare vita natural durante nell'immobile in trust appressoPage 1072 descritto all'articolo 4, essendo inoltre opportunamente assistito. In nessun caso . . . potrà trascorrere la propria vita in istituti di assistenza, comunque denominati.

@Art. 2 - Individuazione del disponente

Ogni facoltà, diritto e potere del disponente compete alla signora . . ., come sopra identificata.

La morte o la sopravvenuta incapacità di . . . produce l'estinzione della posizione giuridica del disponente.

La locuzione "morte del disponente", impiegata nel...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA