ATAC S.P.A Azienda per la mobilita' del Comune di Roma (scad. 22 aprile 2013) - Bando di Gara n. 23/2013

Bando di Gara n. 23/2013 SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto. Denominazione ufficiale: ATAC S.p.A., Azienda per la mobilita' di Roma Capitale. Indirizzo postale: Via Prenestina, 45. Citta': Roma. Codice postale: 00176. Paese: Italia. Telefono: +39064695.4664 - 064695.4591. Fax +394695.3871. Indirizzi e-mail: giovanna.mazza@atac.roma.it e stefania.lucantoni@atac.roma.it. Indirizzo internet: www.atac.roma.it. Accesso elettronico alle informazioni: (URL) www.atac.bravobus.it. Presentazione per via elettronica di offerte e richieste di partecipazione: (URL) www.atac.bravobus.it. Ulteriori informazioni sono disponibili presso: vedere l'allegato A.I. Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare (inclusi i documenti per il sistema dinamico di acquisizione) sono disponibili presso: vedere l'allegato A.II. Le offerte o le domande di partecipazione vanno inviate a: vedere l'allegato A.III. I.2) Principali settori di attivita': Servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria, con fornitura in opera dei ricambi, assistenza ai collaudi e pronto intervento per gli impianti di traslazione installati nelle stazioni/fermate e nei fabbricati delle linee A-B-B1 della Metropolitana di Roma, nelle ferrovie regionali Roma-Lido di Ostia e Roma-Viterbo e nei siti industriali e amministrativi. I.3) Concessione di un appalto a nome di altri enti aggiudicatori: L'ente aggiudicatore acquista per conto di altri enti aggiudicatori: no. SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO. II.1) Descrizione. II.1.1.) Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore: Bando di gara n° 23/2013 - Servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria, con fornitura in opera dei ricambi, assistenza ai collaudi e pronto intervento per gli impianti di traslazione installati nelle stazioni/fermate e nei fabbricati delle linee A-B-B1 della Metropolitana di Roma, nelle ferrovie regionali Roma-Lido di Ostia e Roma-Viterbo e nei siti industriali e amministrativi. II.1.2) Tipo di appalto e luogo di consegna o di esecuzione: Servizi. Categoria di servizi n°: 1 Luogo principale di esecuzione dei lavori, di consegna delle forniture o di prestazione dei servizi: Il servizio si intende riferito alla consistenza degli spazi di cui all' Elenco Impianti (Allegato CS1_Elenco Impianti al Capitolato Speciale). II.1.3) Informazioni sugli appalti pubblici, l'accordo quadro o il sistema dinamico di acquisizione (SDA): L'avviso riguarda un appalto pubblico. II.1.5) Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti: vedi punto II.1.1). II.1.6) Vocabolario comune per gli appalti (CPV): Vocabolario principale. Oggetto principale: Categoria: 1;

CPV: 50000000-50740000-50750000. II.1.7) Informazioni relative all'accordo sugli appalti pubblici (AAP): Non pertinente. II.1.8) Informazioni sui lotti: no. II.1.9) Informazioni sulle varianti: Non pertinente. II.2.) Quantitativo o entita' dell'appalto. II.2.1) Quantitativo o entita' totale: l'importo stimato massimo dell'appalto compresi i costi della sicurezza e le forme di opzione e' pari ad Euro 22.180.878,28 cosi' suddiviso: Valore dell'appalto soggetto a ribasso di gara: Euro 18.815.101,95;

Oneri per la sicurezza, non soggetti a ribasso di gara: Euro 8.508,00;

Somme a disposizione della Stazione Appaltante: Euro 220.000,00, di cui Euro 20.000,00 per eventuali lavori in economia e Euro 200.000,00 per eventuali imprevisti. Si precisa che la Stazione Appaltante non ha alcun impegno e tanto meno obbligo a richiedere all'appaltatore l'esecuzione di prestazioni da compensarsi con tali somme, qualunque sia il metodo di valutazione e compenso previsto dal Capitolato Speciale. Opzione di proroga: Euro 3.137.268,33. II.2.2) Opzioni: si. II.3) Durata dell'appalto o termine di esecuzione: 3 anni (dalla data del Verbale di consegna dell'Appalto). SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO. III.1) Condizioni relative all'appalto. III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste: ai sensi e per gli effetti dell'art. 206, co.3, D.Lgs. n.163/06, si richiama l'applicabilita' dell'art. 75 del D.Lgs. citato. E' dovuta la presentazione di una garanzia provvisoria pari a euro 376.302,04, fatto salvo il beneficio di cui...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA