LEGGE 17 ottobre 2008, n. 167 - LEGGE 17 ottobre 2008, n. 167. Disposizioni per l''assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l''anno finanziario 2008.

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

S O M M A R I O

LEGGE 17 ottobre 2008, n. 167. - Disposizioni per l'assestamento del bilancio dello Stato e dei bilanci delle Amministrazioni autonome per l'anno finanziario 2008 .................................. Pag. 5

Allegato ............................................... ". 9

Lavori preparatori ..................................... " 212

Note ................................................... " 212

La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato;

IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA

Promulga la seguente legge:

----> Vedere da pag. 5 a pag. 8

La presente legge, munita del sigillo dello Stato, sara' inserita nella Raccolta ufficiale degli atti normativi della Repubblica italiana. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a Roma, addi' 17 ottobre 2008

NAPOLITANO

Berlusconi, Presidente del Consiglio dei Ministri

Tremonti, Ministro dell'economia e delle finanze Visto, il Guardasigilli: Alfano

Avvertenza:

Il testo delle note qui pubblicato e' stato redatto dall'amministrazione competente per materia, ai sensi dell'art. 10, commi 2 e 3, del testo unico delle disposizioni sulla promulgazione delle leggi, sull'emanazione dei decreti del Presidente della Repubblica e sulle pubblicazioni ufficiali della Repubblica italiana, approvato D.P.R. 28 dicembre 1985, n. 1092, al solo fine di facilitare la lettura delle disposizioni di legge modificate o alle quali e' operante il rinvio. Restano invariati il valore e l'efficacia degli atti legislativi qui trascritti.

Note all'art. 1.

- La legge 24 dicembre 2007, n. 245 recante «Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2008 e bilancio pluriennale per il triennio 2008-2010» e' pubblicata nella Gazzetta Ufficiale 28 dicembre 2007, n.

300, supplemento ordinario.

- Il decreto-legge 16 maggio 2008, n. 85 recante

Disposizioni urgenti per l'adeguamento delle strutture di

Governo in applicazione dell'art. 1, commi 376 e 377, della legge 24 dicembre 2007, n. 244

e' pubblicato nella

Gazzetta Ufficiale 16 maggio 2008, n. 114.

Nota all'art. 2.

- Si riporta il testo del comma 7 dell'art. 2 della gia' citata legge n. 245 del 2007, cosi' come modificato dalla presente legge:

«7. Gli importi dei fondi previsti dagli articoli 7, 8,

9 e 9-bis della legge 5 agosto 1978, n. 468, e successive modificazioni, inseriti nella unita' previsionale di base

oneri comuni di parte corrente

del programma «fondi di riserva e speciali» e nella unita' previsionale di base

investimenti

del programma «fondi da assegnare», nell'ambito della missione «fondi da ripartire» dello stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze, sono stabiliti, rispettivamente, in 997.859.956 euro, 1.600

milioni di euro, 900 milioni di euro, 500 milioni di euro e

15.000 milioni di euro.

Note all'art. 3.

- Si riporta il testo dell'art. 4 della gia' citata legge n. 245 del 2007, cosi' come modificato dalla presente legge:

«Art. 4 (Stato di previsione del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e disposizioni relative). - 1. Sono autorizzati l'impegno e il pagamento delle spese del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, per l'anno finanziario 2008, in conformita' dell'annesso stato di previsione (Tabella n.

4).

1-bis. Alle spese di cui al capitolo 4310 dell'unita' previsionale di base «interventi» del programma

prevenzione, assistenza, indirizzo e coordinamento internazionale in materia sanitaria umana

, nell'ambito della missione «tutela della salute» dello stato di previsione del Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali si applicano, per l'anno finanziario

2008, le disposizioni contenute nel secondo comma dell'art.

36 del regio decreto 18 novembre 1923, n. 2440, e successive modificazioni, sulla contabilita' generale dello

Stato.

1-ter. Il Ministro dell'economia e delle finanze e' autorizzato a provvedere, con propri decreti, alla riassegnazione delle somme, versate in entrata dalle

Federazioni nazionali degli ordini e dei collegi sanitari per il...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA