ANAS S.P.A. DIREZIONE GENERALE (scad. 19 luglio 2011) - Bando di gara

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Bando di gara SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: ANAS S.p.A. Societa' con Socio Unico;

Indirizzo postale: Via Monzambano, 10 Citta': Roma Codice postale:

00185 Paese: Italia; Punti di contatto: Telefono: 06.4446.6822 Fax:

06-4446.6613 all'attenzione di: Condirezione Generale Legale e Patrimonio - Unita' Acquisti - Servizio Gestione Gare sopra soglia;

Posta elettronica certificata:

DG-Acquisti-GareSopraSoglia@postacert.stradeanas.it. Responsabile del procedimento: Dott. Giancarlo Piciarelli - Condirezione Generale Amministrazione, Finanza e Commerciale - Direzione Centrale Amministrazione e Finanza; Indirizzo internet: www.stradeanas.it.

Ulteriori informazioni sono disponibili presso: i punti di contatto sopra indicati.

Le domande di partecipazione vanno inviate a: ANAS S.p.A. Direzione Generale Protocollo Generale - Via Monzambano, 10 - 00185

Roma, con specifica indicazione 'Unita' Acquisti - Servizio Gestione Gare sopra soglia - Gara DGACQ 14-11' I.2) Tipo di Amministrazione aggiudicatrice e principali Settori di Attivita': Organismo di Diritto Pubblico - Realizzazione di infrastrutture stradali SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO II. 1)DESCRIZIONE II. 1.1)Denominazione conferita all'appalto dall'Amministrazione aggiudicatrice:

DGACQ 14-11 - Servizio inerente la concessione di un mutuo della durata di anni 12 (dodici) per un importo non superiore ad Euro 100.000.000,00 (euro centomilioni/00) da destinare alla realizzazione dell'appalto 'Opere di completamento del Passante di Mestre -Passante Verde' (CUP D51B04000060001).

  1. 1.2)Tipo di appalto e luogo di esecuzione: servizi Luogo principale di consegna: ANAS S.p.A. - sede legale di Roma.

  2. 1.3)L'avviso riguarda: un appalto pubblico II.1.5) Breve descrizione dell'appalto: affidamento del servizio inerente la concessione di un mutuo bancario della durata di anni 12 per un importo non superiore ad Euro 100.000.000,00 (euro centomilioni/00) con oneri di ammortamento per capitale ed interessi posti a carico del bilancio dello Stato, da destinare alla realizzazione dell'appalto 'Opere di completamento del Passante di Mestre - Passante Verde'.

    L'importo del mutuo bancario e' ottenuto dall'attualizzazione dei contributi pluriennali concessi ai sensi dell'art.1, comma 977 della Legge n. 296 del 27 dicembre 2007 e relativi al primo programma delle opere strategiche di cui alla legge n. 443 del 21 dicembre 2001, approvato con deliberazione CIPE del 21 dicembre 2001 n. 121, concernente la costruzione ed il completamento della realizzazione delle opere infrastrutturali nella regione Veneto e, in particolare, l'intervento in oggetto.

    II.1.6) CPV (Vocabolario comune per gli appalti) Vocabolario principale: oggetto principale 66113000 - Servizi di concessione di credito II.1.7) L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici (AAP): Si.

  3. 1.8) Divisione in lotti: No.

    II.1.9) Ammissibilita' di varianti: No.

  4. 2)QUANTITATIVO O ENTITA' DELL'APPALTO II.2.1) Quantitativo o entita' totale: Importo complessivo del mutuo non superiore ad Euro 100.000.000,00 (euro centomilioni/00).

  5. 2.2) Opzioni: No.

    II.3)DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE La durata e' prevista in anni 12 (dodici) dalla data di stipula del contratto di mutuo con l'Istituto finanziatore.

    SEZIONE III INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO,

    FINANZIARIO E TECNICO III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO III.1.1)Cauzioni e garanzie richieste:

    Provvisoria: calcolata in conformita' con quanto previsto dall'art.

    75 del D.lgs. n.163/2006 s.m.i. sul 2% dell'importo totale dell'appalto, stimato sulla base dello spread annuo massimo sul tasso fisso regolante la seconda fase del mutuo consentito ai sensi dell'art. 45, comma 32, della legge 23 dicembre 1998 n. 448, cosi' come comunicato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti d'intesa con il Ministero dell'Economia e delle Finanze, rapportato all'intera durata del mutuo (12 anni), da presentarsi unitamente alla documentazione amministrativa prodotta in sede di offerta e da costituirsi secondo le finalita' e modalita' precisate nei documenti posti a base di gara.

    La garanzia deve avere validita' per almeno 180 (centottanta) giorni dalla data di presentazione dell'offerta e dovra' essere corredata dall'impegno del garante a rinnovare la garanzia medesima per una durata di ulteriori 180 (centottanta) giorni, su richiesta dell'Amministrazione aggiudicatrice nei casi di legge.

    Le imprese alle quali venga rilasciata da organismi accreditati la certificazione del sistema di qualita' conforme alle norme europee indicate all'art. 75 comma 7 del D.lgs. n.163/2006, usufruiscono delle riduzioni previste dall'art. 40 co. 7 del medesimo Decreto.

    III.1.2)Principali modalita' di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia Gli oneri di ammortamento per capitale ed interessi sono finanziati mediante contributi concessi ai sensi dell'art.1, commi 977 e 1045 della Legge n. 296 del 27 dicembre 2007 e relativi al primo programma delle opere strategiche di cui alla legge n. 443 del 21 dicembre 2001, approvato con deliberazione CIPE del 21 dicembre 2001 n. 121.

    Le modalita' di pagamento saranno precisate nello schema di contratto di mutuo approvato dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

    III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto Sono ammessi a partecipare alla gara tutti i soggetti di cui all'art. 34 del D. Lgs. 163/06 s.m.i., nel rispetto delle prescrizioni poste dagli artt. 35, 36 e 37 del citato Decreto e delle ulteriori condizioni previste nel presente bando, con particolare riguardo agli specifici limiti e divieti di partecipazione prescritti normativamente.

    III.2) CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE III.2.1) Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale Informazioni e formalita' necessarie per valutare la conformita' ai requisiti.

    Si richiede :

    a)iscrizione agli Albi bancari ed agli elenchi degli Intermediari finanziari tenuti presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze e la Banca d'Italia o corrispondente banca centrale estera ai sensi del D.Lgs. n. 385 del 1 settembre 1993 (Testo Unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) o altri...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA