Contratto tra allenatori professionisti e società della lega nazionale dilettanti

Autore:Cinzia De Stefanis
Aggiornato al:Settembre 2008
RIEPILOGO

Art. 1 - Prestazione dell'attività. Art. 2 - Compenso. Art. 3 - Emolumenti, indennità o assegno. Art. 4 - Modalità di corresponsione compenso. Art. 5 - Efficienza delle attrezzature sportive.Art. 6 - Compiti dell'allenatore. Art. 7 - Condotta dell'allenatore. Art. 8 - Trasferimento di mansioni. Art. 9 - Diligenza nell'utilizzo delle attrezzature sportive. Art. 10 -... (visualizza il riepilogo completo)

 
ESTRATTO GRATUITO

Page 1027

Con la presente scrittura privata, da valere ad ogni effetto di legge, fra la società. . . . con sede in . . . numero partita iva . . . rappresentata dal sig. . . . nella qualità di . . . ed il sig. . . . nato il . . . domiciliato in . . . via/piazza . . . n. . . . codice fiscale n. . . . si stipula e si conviene quanto segue:

@Art. 1 - Prestazione dell'attività

II sig. . . . si impegna nella sua qualità di . . . tesserato della F.i.g.c. (fin d'ora individuato in contratto come "allenatore"), a prestare la sua attività quale . . . a decorrere dal . . . e fino al 30 giugno . . .

@Art. 2 - Compenso

La società si obbliga a corrispondere all'allenatore per l'anno sportivo i seguenti compensi:

  1. compenso globale annuo lordo di euro . . .

  2. indennità di fine contratto: euro . . .

  3. eventuali premi . . .

    @Art. 3 - Emolumenti, indennità o assegno

    II trattamento economico previsto dall'articolo precedente assorbe ogni altro emolumento, indennità o assegno cui, per qualsiasi titolo, l'allenatore abbia eventualmente diritto per legge, consuetudine generale o particolare o norma contrattuale preesistente, in conseguenza o in relazione all'attività svolta nella sua qualità di allenatore tesserato, anche in occasione di ritiri o trasferte.

    @Art. 4 - Modalità di corresponsione compenso

    II compenso globale annuo di cui all'art. 2 punto a) dovrà essere corrisposto in 12 ratemensili eguali, scadenti alla fine di ogni mese, e non è soggetto ad alcuna riduzione o sospensione salvo quanto previsto dal presente contratto. La retribuzione viene erogata in contanti o forme equivalenti presso la sede della società o presso il domicilio dell'allenatore.

    In caso di morosità di oltre un mese nel pagamento dei compensi, l'allenatore ha diritto agli interessi in misura pari al tasso ufficiale di sconto, a decorrere dal primo giorno del successivo mese. Nel caso in cui l'allenatore sia stato esonerato, il pagamento dei compensi dovrà essere effettuato, da parte della società, presso la residenza o il domicilio dallo stesso dichiarati.

    L'indennità di fine contratto deve essere corrisposta entro il 15 luglio successivo alla scadenza prevista dall'art. 1 contestualmente alla sottoscrizione da parte dell'allenatore della ricevuta liberatoria comprovante l'avvenuta corresponsione di ogni spettanza al 30 giugno.

    @Art. 5 - Efficienza delle attrezzature sportive

    La società si impegna a curare la migliore efficienza delle attrezzature sportive utili all'allenatore per lo svolgimento della sua attività, a dare attuazione alle disposizioniPage 1028 dell'allenatore nella conduzione delle squadre a lui affidate, a non effettuare alcuna ingerenza nel campo delle competenze tecniche dello stesso allenatore. Essa è inoltre tenuta a fornirgli appropriati mezzi di trasporto, alloggio e vitto in occasione di trasferte o ritiri.

    @Art. 6 - Compiti dell'allenatore

    L'allenatore in relazione alla funzione affidatagli si impegna a tutelare e...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA