CONCORSO (scad. 14 maggio 2009) - Avviso pubblico per l'aggiornamento dell'elenco dei candidati in possesso dei requisiti per la nomina a direttore generale di azienda sanitaria regionale.

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Destinatari.

Con deliberazione n. 15-11108 del 30 marzo 2009, la Giunta Regionale della Regione Piemonte ha indetto, in conformita' alle previsioni di cui alla DGR n. 75-1862 del 19 dicembre 2005, un pubblico avviso per l'aggiornamento dell'elenco dei candidati in possesso dei requisiti per la nomina a direttore generale d'Azienda sanitaria regionale, da utilizzare per la copertura delle sedi che si dovessero rendere vacanti. L'aggiornamento dell'elenco consistera' nell'inserimento dei nuovi candidati ovvero nella cancellazione dei nominativi di coloro che, gia' inseriti nell'elenco di cui all'allegato A) alla DGR n. 53-2527 del 3 aprile 2006, con annotazione “ anno di iscrizione 2004”, non confermeranno il possesso di tutti i requisiti, segnatamente il persistere dell'attualita' dei dati relativi all'esperienza professionale maturata, rinnovando nel contempo la disponibilita' alla nomina;

Conseguentemente, solo i soggetti che risultano gia' iscritti nell'elenco regionale, a seguito della deliberazione di Giunta regionale n. 51-11598 del 26 gennaio 2004 (come integrata dalla DGR n. 27-12458 del 10 maggio 2004) sono tenuti a confermare la propria disponibilita', rinnovando l'istanza ed aggiornando il curriculum professionale e la scheda analitica gia' presentate, con l'indicazione delle attivita' lavorative idonee a giustificare il permanere del possesso del requisito relativo all'esperienza professionale maturata nei dieci anni antecedenti alla pubblicazione dell'avviso nella Gazzetta Ufficiale, pena la cancellazione dall'elenco.

Non devono presentare alcuna richiesta coloro che hanno formulato una nuova istanza, a seguito dell'avviso di cui alla deliberazione n.

75-1862 del 19 dicembre 2005, o hanno confermato la propria disponibilita' - rinnovando l'istanza ed aggiornando il curriculum professionale e la scheda analitica - con riferimento alle istanze presentate a seguito delle DD.GG.RR. nn. 103-689 del 31 luglio 2000 e 19-4315 del 5 novembre 2001. I suddetti nominativi sono inseriti nell'elenco allegato alla DGR n. 53-2527 del 3 aprile 2006, come integrata dalla DGR 62-3498 del 24 luglio 2006, ed identificati con “anno di iscrizione 2006”. Si precisa che gli stessi nominativi verranno integralmente riportati nell'elenco che verra' formato a conclusione dell'espletamento del presente avviso.

Requisiti richiesti.

Possono presentare istanza coloro che, ai sensi dell'art. 3-bis comma 3 del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni ed integrazioni, siano in possesso dei seguenti requisiti:

diploma di laurea;

specifici e documentati requisiti coerenti rispetto alle funzioni da svolgere, ed attestanti qualificata formazione ed attivita' professionale con esperienza almeno quinquennale di direzione tecnica o amministrativa in enti, aziende, strutture pubbliche o private, in posizione dirigenziale con autonomia gestionale e diretta responsabilita' delle risorse umane, tecniche o finanziarie, maturata nei dieci anni precedenti la pubblicazione dell'avviso.

Regime delle incompatibilita'.

Ai sensi dell'articolo 3-bis, comma 10 del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502 e s.m.i., la carica di direttore generale e' incompatibile con la sussistenza di altro rapporto di lavoro, dipendente o autonomo.

Ai sensi dell'articolo 3, comma 9 del d.lgs. 30 dicembre 1992, n.

502 e s.m.i., la carica di Direttore generale e' incompatibile con quella di membro del consiglio e delle assemblee delle regioni e delle province autonome, di consigliere provinciale, di sindaco, di assessore comunale, di presidente o di assessore di comunita' montana, di membro del Parlamento, nonche' con l'esistenza di rapporti, anche in regime convenzionale, con l'azienda sanitaria presso la quale sono esercitate le funzioni, o di rapporti economici o di consulenza con strutture che svolgono attivita' concorrenziali con la stessa. La carica di Direttore generale e' altresi' incompatibile con la sussistenza di un rapporto di lavoro dipendente, ancorche' in regime di aspettativa senza assegni, con l'azienda sanitaria presso la quale sono esercitate le funzioni.

Ai sensi dell'articolo 3, comma 11 del d.lgs. 30 dicembre 1992, n.

502 e s.m.i., non possono essere nominati direttori generali di azienda sanitaria regionale:

a) coloro che hanno riportato condanna, anche non definitiva, a pena detentiva non inferiore ad un anno per delitto non colposo ovvero a pena detentiva non inferiore a sei mesi per delitto non colposo commesso nella qualita' di pubblico ufficiale o con abuso dei poteri o violazione dei doveri inerenti ad una pubblica funzione, salvo quanto disposto dal secondo comma dell'articolo 166 del codice penale;

b) coloro che sono sottoposti a procedimento penale per un delitto per il quale e' previsto l'arresto obbligatorio in flagranza;

c) coloro che sono stati sottoposti, anche con provvedimento non definitivo, ad una misura di prevenzione, salvi gli effetti della riabilitazione prevista dall'art. 15 della legge 3 agosto 1988, n.

327;

d) coloro che sono sottoposti a misura di sicurezza detentiva o a liberta' vigilata.

Ai sensi dell'articolo 66, comma 1, del d.lgs. 18 agosto 2000, n.

267, la carica di Direttore generale di azienda sanitaria regionale e' incompatibile con quella di consigliere provinciale, di sindaco, di assessore comunale, di presidente o di assessore di comunita' montana.

Sempre ai sensi dell'articolo 3, comma 9, del d.lgs. 30 dicembre 1992, n. 502, il Direttore generale non e' eleggibile a membro dei consigli comunali, dei consigli provinciali, dei consigli e assemblee delle regioni e del Parlamento, salvo...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA