Sentenza nº 637 da C.G.A.R. Sicilia, 20 Novembre 2014

Data di Resoluzione:20 Novembre 2014
Emittente:C.G.A.R. Sicilia
 
ESTRATTO GRATUITO

Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA

in sede giurisdizionale

ha pronunciato la presente

DECISIONE

Marco Lipari, Presidente

Gabriele Carlotti, Consigliere

Vincenzo Neri, Consigliere

Giuseppe Mineo, Consigliere

Giuseppe Barone, Consigliere, Estensore

per la riforma

della sentenza del TAR SICILIA - CATANIA Sezione II n. 01463/2010, resa tra le parti, concernente concorso pubblico ad un posto area tecnico-scientifica

sul ricorso numero di registro generale 823 del 2010, proposto da:

Starrantino Carmelo Antonio, rappresentato e difeso dagli avv.ti Carmelo Briguglio e Nunziato Antonio Medina, con domicilio eletto presso Alessandra Allotta in Palermo, via Trentacoste n. 89;

Zanghì Elisa, rappresentata e difesa dall'avv. Fabio Saitta, con domicilio eletto presso l'avv. Andrea Piazza in Palermo, via Gioacchino Ventura n. 4;

Università degli Studi di Messina, rappresentata e difesa per legge dall'Avvocatura Distrettuale dello Stato, presso cui domicilia, in Palermo, via De Gasperi, n. 81;

Caruso Luigi; Sanzarello Lidia, non costituiti.

Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;

Visto il decreto n. 3 del 2014, con il quale il Presidente del Consiglio di Giustizia Amministrativa per la Regione Siciliana ha dichiarato estinto il ricorso in appello;

Visto l'atto di opposizione presentato dall'appellante, Dott. Starrantino;

Viste le memorie difensive;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella camera di consiglio del giorno 9 luglio 2014 il Cons. Giuseppe Barone e uditi per le parti gli Avvocati C. Briguglio, G. Monforte su delega di F. Saitta e l'Avvocato dello Stato Tutino;

Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.

FATTO

L'appellante e opponente, dott. Starrantino, chiede l'accoglimento del proprio atto di opposizione al decreto n. 3 del 2014, con il quale il Presidente di questo Consiglio ha dichiarato l'estinzione del presente giudizio, per intervenuta rinuncia della parte ricorrente in primo grado, Dottoressa Elisa Zanghì.

Va premesso che la dott.ssa Elisa Zanghì, con ricorso proposto dinanzi al TAR della Sicilia, Sezione staccata di Catania, aveva impugnato gli atti del concorso pubblico indetto dall'Università di Messina con D.D. 3.9.2008 n. 3208 a n. 1 posto categoria C, area tecnico-scientifica ed elaborazione dati per il settore laboratorio veterinario per le esigenza della Facoltà di medicina e veterinaria e il successivo D.D. 9.2.2009 n. 438 con il quale era stata approvata la...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA