Sentenza nº 603 da C.G.A.R. Sicilia, 14 Novembre 2014

Data di Resoluzione14 Novembre 2014
EmittenteC.G.A.R. Sicilia

Il CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA

in sede giurisdizionale

ha pronunciato la presente

DECISIONE

Marco Lipari, Presidente

Ermanno de Francisco, Consigliere

Silvia La Guardia, Consigliere

Giuseppe Mineo, Consigliere, Estensore

Giuseppe Barone, Consigliere

per la riforma

della sentenza del TAR SICILIA - PALERMO (Sez. I) n. 00830/2003, resa tra le parti, concernente: Demolizione opere edili abusivamente realizzate

sul ricorso n. 1247/ 2003 R.G. proposto da:

CACCIATORE RAIMONDO e SPRIO TERESA, rappresentati e difesi dall'Avv. Girolamo Rubino, con domicilio eletto presso il suo studio, in Palermo, via Oberdan n. 5;

COMUNE DI ARAGONA, in persona del Sindaco pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avv. Benedetto Aldo Timineri, con domicilio eletto presso Giacomo D'Asaro in Palermo, via XX Settembre, n. 29, e, dopo il suo decesso, dall'Avv. Sebastiano Maurizio Timineri, con domicilio eletto presso Silvana D'Affronto in Palermo, via Villafranca, n. 57;

Visto il ricorso in appello e i relativi allegati;

Visto l'atto di costituzione in giudizio di Comune di Aragona;

Visto il decreto presidenziale n. 895/2012 del 4.10.2012, che ha dichiarato la perenzione del ricorso;

Visto l'atto di opposizione al predetto decreto, presentata dagli appellanti, Signori Cacciatore Raimondo e Sprio Teresa;

Visto l'atto di costituzione in giudizio del nuovo difensore del comune di Aragona;

Viste le memorie difensive;

Visti tutti gli atti della causa;

Relatore nella Camera di Consiglio del giorno 9 aprile 2014 il Cons. Giuseppe Mineo e uditi per le parti gli Avvocati G. Rubino e M. Timineri;

Ritenuto e considerato in fatto e diritto quanto segue.

FATTO e DIRITTO

Viene in discussione l'atto con il quale i Signori. Cacciatore Raimondo e Sprio Teresa hanno proposto opposizione, ai sensi dell'art. 85, comma 3, del codice del processo amministrativo, avverso il decreto presidenziale n. 895/2012 del 4.10.2012, che aveva dichiarato la perenzione del giudizio.

A sostegno dell'opposizione, gli interessati deducono che:

  1. in data 24.08.2010, è deceduto l'Avvocato Benedetto Aldo Timineri, difensore del Comune di Aragona, nel presente giudizio di appello;

  2. detta circostanza è dimostrata dal certificato di morte n. 243/2010, rilasciato dal Comune di Agrigento;

  3. la morte del difensore della parte ha determinato, automaticamente, l'interruzione del processo, ai sensi dell'articolo 301 del codice di procedura civile;

  4. quando il processo è interrotto o...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA

VLEX uses login cookies to provide you with a better browsing experience. If you click on 'Accept' or continue browsing this site we consider that you accept our cookie policy. ACCEPT