Quarzo S.r.l.

 
ESTRATTO GRATUITO

Avviso di cessione di crediti ai sensi degli artt. 1 e 4 della l. 30 aprile 1999, n. 130 (la 'legge 130/99') e dell'art. 58 del d. lgs.

  1. settembre 1993, n. 385 (il 'TUB') e informativa ai sensi dell'art. 13 del d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196.

Quarzo S.r.l., societa' costituita ai sensi dell'art. 3 della legge 130/99, con sede legale in Milano, Galleria del Corso 2, Codice Fiscale, Partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 03312560968, iscritta al n. 32930 dell'Elenco Generale tenuto presso la Banca d'Italia ai sensi dell'art. 106 TUB, nonche' iscritta nell'Elenco Speciale tenuto presso la Banca d'Italia ai sensi dell'art. 107 TUB, soggetta all'attivita' di direzione e coordinamento di Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. (di seguito, la 'Societa''), comunica che, in forza di un contratto di cessione di crediti stipulato in data 19 febbraio 2009 con Compass S.p.A., con sede legale in Milano, Foro Buonaparte 10, partita IVA e numero di iscrizione al Registro delle Imprese di Milano 00864530159, iscritta nell'Elenco Speciale tenuto presso la Banca d'Italia ai sensi dell'art. 107 TUB, soggetta all'attivita' di direzione e coordinamento di Mediobanca - Banca di Credito Finanziario S.p.A. (di seguito, 'Compass' o il 'Cedente'), ha acquistato pro soluto ed in blocco, ai sensi e per gli effetti degli artt. 1 e 4 della legge 130/99 e dell'art. 58 TUB, tutti i crediti (per capitale, interessi, anche di mora, spese, danni, indennizzi e quant'altro) (di seguito, i 'Crediti') derivanti dai contratti di credito al consumo stipulati da Compass e/o dalla incorporata Linea S.p.A. (quest'ultima solo con riferimento ai finanziamenti senza vincolo di destinazione) in qualita' di parte concedente il finanziamento, con i propri clienti (di seguito, i 'Contratti di Credito') che alla data del 17 febbraio 2009 avevano le seguenti caratteristiche:

1) siano classificati come crediti in bonis in base ai criteri adottati da Compass S.p.A. in conformita' alla normativa emanata dalla Banca d'Italia e che quindi non siano mai stati classificati incagliati o in sofferenza in base ai criteri adottati da Compass S.p.A. in conformita' alla normativa emanata dalla Banca d'Italia;

2) contratti di credito al consumo i cui prestiti siano stati erogati originariamente da Compass S.p.A. e/o dalla incorporata Linea S.p.A. (quest'ultima solo con riferimento ai finanziamenti senza vincolo di destinazione);

3) contratti di credito al consumo stipulati con persone fisiche (in qualita' sia di beneficiari, sia di garanti, sia di obbligati a qualunque titolo) residenti e domiciliati in Italia;

4) contratti di credito al consumo denominati in euro;

5) contratti di credito al consumo che prevedano il pagamento delle rate con cadenza mensile, tramite addebito diretto ('RID') oppure bollettino postale;

6) contratti di credito al consumo il cui piano di ammortamento non sia stato modificato rispetto a quello originariamente concordato, anche a seguito della...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA