N. 438 ORDINANZA (Atto di promovimento)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL TRIBUNALE Nel procedimento n. 4361/04 r.g. n.r. Procura di Torino n. 14127/04 r.g. G.i.p. Tribunale Torino nei confronti di: Poglio Pietro, nato a Torino il 12 dicembre 1970; residente in Torino, via Loira, 6; difeso di fiducia dall'avv. Alberto De Sanctis del foro di Torino, presso il quale e' elettivamente domiciliato in Torino, corso Galileo Ferraris, 16; ha emesso la seguente ordinanza ai sensi degli articoli 1, legge n. 1/1948, 23 legge n. 87/1953; con la quale rimette alla Corte costituzionale per la sua decisione, ritenendola rilevante e non manifestamente infondata, la questione di legittimita' costituzionale sollevata nel presente giudizio dal difensore dell'imputato, relativa all'art. 186 c.d.s. (d.l.gs. 30 aprile 1992, n. 285), come modificato dal d.l. n. 151/2003, convertito, con modificazioni nella legge n. 214/2003, in relazione all'art. 187 c.d.s., per violazione dell'art. 3 della Costituzione.

I n f a t t o In data 10 maggio 2004 il Procuratore aggiunto della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino depositava alla Sezione G.i.p.-G.u.p. del Tribunale di Torino una richiesta di emissione di decreto penale nei confronti dell'imputato sopra indicato per i seguenti reati:

A) di cui all'art. 186, comma 2, d.l.gs. n. 285/1992 (c.d.s.) perche' si poneva alla guida dell'autoveicolo HONDA CRV tg. CF422TP in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcoliche;

B) di cui all'art. 186, comma 7, d.l.gs. n. 285/1992 (c.d.s.) perche', quale conducente del veicolo di cui al capo che precede rifiutava di sottoporsi all'accertamento di cui al comma 4 dell'art.

186, c.d.s., come richiestogli dagli agenti operanti della Questura di Torino che avevano motivo di ritenere che si trovasse in stato di alterazione psico-fisica derivante dall'influenza di bevande alcoliche.

Reati accertati in Torino il 31 gennaio 2004.

In data 15 maggio 2004 la richiesta veniva assegnata a questo giudice, che emetteva in data 16 agosto 2004 (depositato il 17 agosto 2004), in conformita' alla richiesta del p.m., decreto penale di condanna del Poglio alla pena finale di € 522,79 di ammenda. Il decreto penale (n. 2103/04) veniva notificato all'imputato ed al suo difensore di fiducia in data 24 marzo 2006.

Nel termine di cui all'art. 461 c.p.p., in data 5 aprile 2006, l'imputato, assistito dal difensore di fiducia...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA