AVVISO - Modifica della commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa ad un posto di ricercatore per il settore scientifico-disciplinare MED/11 - Malattie dell'apparato cardiovascolare, presso la facolta' di medicina e chirurgia.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL RETTORE Vista la legge 3 luglio 1998, n. 210, contenente norme sul reclutamento dei ricercatori e dei professori universitari;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 2000, n.

117, recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 19 ottobre 1998, n. 390, contenente le 'modalita' di espletamento delle procedure per il reclutamento dei professori universitari di ruolo e dei ricercatori a norma dell'art. 1 della legge 3 luglio 1998, n.

210' ed in particolare l'art. 3, il quale definisce la composizione delle commissioni giudicatrici e dispone che la relativa nomina avvenga con decreto rettorale;

Visto il bando relativo alle procedure di valutazioni comparative per il reclutamento di trentatre' ricercatori di ruolo, indetto con D.R. n. 615 del 25 febbraio 2008, il cui avviso e' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª serie speciale - n. 17 del 29 febbraio 2008;

Visto il D.R. n. 2982 del 30 luglio 2008, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale - 4ª serie speciale - n. 64 del 19 agosto 2008 con il quale e' stata nominata, tra l'altro, la sotto riportata commissione giudicatrice della procedura di valutazione comparativa ad un posto di ricercatore per il settore scientifico-disciplinare MED/11 - Malattie dell'apparato cardiovascolare, presso la facolta' di medicina e chirurgia:

prof. Francesco Arrigo - professore ordinario - facolta' di medicina e chirurgia - Universita' di Messina (designato dalla facolta');

prof.ssa Valeria Ilia Calvi - professore associato - facolta' di medicina e chirurgia - Universita' di Catania;

prof. Francesco Meli - ricercatore - facolta' di medicina e chirurgia - Universita' di Palermo;

Vista la nota del 24 novembre 2008 con la quale la prof.ssa Valeria Ilia Calvi comunicava le proprie dimissioni da detta commissione, per motivi di inopportunita' a rivestire la carica di commissario, non avendo l'interessata la serenita' necessaria per potere svolgere il proprio compito istituzionale di componente della citata commissione giudicatrice;

Considerato che, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 23 marzo 2000, n. 117, art. 3, comma 13, in caso di dimissioni di un membro eletto subentra il professore che ha riportato il maggior numero di voti;

Acquisita in data 4 dicembre 2008 sul sito riservato 'ufficio concorsi.Cineca.it/graduatorie' l'informazione...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA