SOCIETA' PER AZIONI ESERCIZI AEROPORTUALI S.E.A. (scad. 27 ottobre 2008) - BANDO DI GARA D'APPALTO SETTORI SPECIALI

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

BANDO DI GARA D'APPALTO SETTORI SPECIALI SEZIONE I: ENTE AGGIUDICATORE; I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto Denominazione ufficiale: Societa' per Azioni Esercizi Aeroportuali S.E.A.; Indirizzo postale: Aeroporto Milano Linate; C.A.P 20090; Localita'/Citta' Segrate (Milano); Stato: Italia;

Telefono: 02 - 74851; Telefax: 02-74852010.

INDIRIZZO PRESSO IL QUALE E' POSSIBILE OTTENERE ULTERIORI INFORMAZIONI:, cfr. allegato A.I INDIRIZZO PRESSO IL QUALE E' POSSIBILE OTTENERE IL CAPITOLATO D'ONERI E LA DOCUMENTAZIONE: cfr. allegato A.II INDIRIZZO AL QUALE INVIARE LE OFFERTE/LE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE:

cfr. allegato A.III I.2) PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITA' DELL'ENTE AGGIUDICATORE:

Attivita' connesse agli aeroporti SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO; II.1.1) Denominazione conferita all'appalto dall'ente aggiudicatore: fornitura con posa in opera di recinzione doganale in vetroresina - Aeroporto di Milano Linate II.1.2) Tipo di appalto e luogo di consegna: forniture, acquisto;

luogo principale di consegna: Aeroporto di Milano Linate; codice NUTS:

ITC45.

II.1.3) Il bando riguarda: un appalto pubblico II.1.5) Breve descrizione dell'appalto o degli acquisti: Fornitura con posa in opera di recinzione doganale in vetroresina, in sostituzione dell'attuale recinzione in legno, nella zona perimetrale sud-ovest dell'Aeroporto di Milano Linate. La recinzione, composta da elementi verticali, dovra' garantire la radiotrasparenza.

II.1.6) CPV (oggetto principale/vocabolario principale) 45342000

II.1.7) L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici (AAP): SI' II.1.8) Divisione in lotti NO II.1.9) Ammissibilita' di varianti:

NO II.2) QUANTITATIVO O ENTITA' DELL'APPALTO II.2.1) QUANTITATIVO O ENTITA' TOTALE Base d'asta: Euro 784.998,87 (di cui Euro 15.392,13 per costi della sicurezza dovuti a interferenze non soggetti a ribasso), IVA esclusa.

Non sono ammesse offerte in aumento.

II.2.2)Opzioni: NO II.3) DURATA DELL'APPALTO O TERMINE DI ESECUZIONE: 150 giorni.

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO,

FINANZIARIO E TECNICO; III.1) CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO;

III.1.1) CAUZIONI E GARANZIE RICHIESTE:

a) cauzione a garanzia della serieta' dell'offerta e dell'obbligo di contrarre, da prestarsi mediante fideiussione bancaria o assicurativa o rilasciata da intermediari finanziari iscritti nell'elenco speciale di cui all'art. 107 del D. Lgs. 385/93 a cio' autorizzati dal Ministero dell'Economia e delle Finanze ai sensi del D.P.R. 115/2004, nella misura del 2% dell'importo a base d'asta, avente validita' per un periodo non inferiore a 120 giorni a far data dal termine ultimo di presentazione dell'offerta, escutibile a prima richiesta, con rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale e operante, entro 15 giorni, a semplice richiesta scritta dell'Ente aggiudicatore (n.b. la fideiussione dovra' essere prodotta in sede di offerta e non di presentazione della domanda di partecipazione); b) l'impresa aggiudicataria dovra' costituire, alla stipula del contratto, una cauzione a garanzia della corretta esecuzione del medesimo da prestarsi mediante fideiussione bancaria, d'importo pari al 10% dell'importo contrattuale offerto. La cauzione avra' validita' estesa a 60 giorni dal termine contrattuale. Si precisa che non opera il meccanismo di riduzione di cui all'art. 40, c.7 e all'art. 75, c. 7, del d.lgs. 163/2006. Pertanto, anche in presenza di Certificazione del sistema di qualita' aziendale conforme alle norme europee UNI EN ISO 9001:2000 non e' consentito ridurre del 50% i relativi importi a pena di esclusione.

III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: la fornitura e' finanziata da S.E.A. Per un maggior dettaglio si rimanda allo schema di...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA