CONCORSO - Avviso pubblico per l'attribuzione di un incarico quinquennale di dirigente medico direttore di struttura complessa, presso l'ASL n. 5 di Oristano.

 
ESTRATTO GRATUITO

In esecuzione della deliberazione n. 70 dell'11 settembre 2008, ai sensi del terzo comma dell'art. 15 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e integrazioni, ivi comprese quelle contemplate dal decreto del Presidente della Repubblica 10 dicembre 1997, n. 484 e dal decreto legislativo 19 giugno 1999, n. 229, del decreto legislativo 28 luglio 2000, n. 254 e' indetto pubblico avviso per l'attribuzione di: un incarico quinquennale di dirigente medico . direttore di struttura complessa - disciplina medicina del lavoro e sicurezza degli ambienti di lavoro per l'unita' operativa igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro.

1) Requisiti di ammissione Possono partecipare all'avviso coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti: A. Requisiti generali: 1) cittadinanza italiana. Salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti, o cittadinanza di uno dei paesi dell'Unione europea; 2) eta' non superiore ai limiti previsti dalla vigente legislazione per il mantenimento in servizio; 3) idoneita' fisica all'impiego. L'accertamento dell'idoneita' fisica all'impiego, con l'osservanza delle norme relative alle categorie protette, e' effettuato a cura dell'azienda sanitaria locale, prima dell'immissione in servizio. Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni ed il personale dipendente dagli istituti ospedalieri ed enti di cui agli articoli 25 e 26 comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica n. 761/1979, e' dispensato dalla visita medica; 4) godimento dei diritti civile e politici. Non possono partecipare all'avviso coloro che sono stati esclusi dall'elettorato attivo; 5) non essere stati dispensati dall'impiego presso pubbliche amministrazioni per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidita' non sanabile.

  1. Requisiti specifici: 1) diploma di laurea in medicina e chirurgia; 2) iscrizione all'albo dell'ordine dei medici, attestata da certificato in data non anteriore a sei mesi rispetto a quella di scadenza del bando, ovvero l'iscrizione al corrispondente albo di uno dei Paesi dell'Unione europea, fermo restando, in quest'ultimo caso l'obbligo dell'iscrizione all'albo in Italia prima dell'assunzione in servizio; 3) anzianita' di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina o disciplina equipollente, e specializzazione nella disciplina o in una disciplina equipollente ovvero anzianita' di servizio di dieci anni nella disciplina; 4) curriculum ai sensi dell'art. 8, punto 3, del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997 in cui sia documentata una specifica attivita' professionale ed adeguata esperienza ai sensi dell'art. 6 dello stesso decreto del Presidente della Repubblica.

Fino all'emanazione dei provvedimenti di cui all'art. 6, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997 si prescinde dal requisito della specifica attivita' professionale; 5) attestato di formazione manageriale. Fino all'espletamento del primo corso di formazione manageriale di cui all'art. 7 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1987 l'incarico di dirigente di struttura complessa (ex 2° livello) e' attribuito con il possesso dei requisiti previsti dall'art. 5 dello stesso decreto del Presidente della Repubblica ad esclusione di quello della lettera d) del comma 1).

Il candidato cui sara' conferito l'incarico di direzione della struttura complessa avra' l'obbligo di acquisire l'attestato di formazione manageriale di cui all'art. 5, comma 1, lettera d), del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997 entro un anno dall'inizio dell'incarico, come previsto dall'art. 15, comma 8 del decreto legislativo n. 229/1999; il mancato superamento del primo corso attivato dalla Regione successivamente al conferimento dell'incarico determina la decadenza dall'incarico.

Per quanto riguarda l'anzianita' di servizio, i servizi prestati presso enti o strutture sanitarie pubbliche, i servizi prestati presso istituti o enti con ordinamenti particolari ed il servizio prestato all'estero si rinvia espressamente ed integralmente agli articoli 10, 11, 12 e 13 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997 che si intendono...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA