AVVISO - Avviso pubblico per la formazione dell'elenco degli idonei alla nomina a direttore generale dell'azienda sanitaria regionale (ASReM) nonche' a direttore generale in agenzia regionale sanitaria molisana e in azienda sanitaria e/o ospedaliera di eventuale nuova istituzione.

 
ESTRATTO GRATUITO

IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE Visti gli articoli 3 e 3-bis del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 e successive modifiche ed integrazioni quali, in particolare, quelle recate dal decreto legislativo 19 giugno 1999, n.

229 recante: «Norme per la razionalizzazione del servizio sanitario nazionale, a norma dell'art. 1 della legge 30 novembre 1998, n. 419»; Visto il decreto-legge 27 agosto 1994, n. 512, convertito nella legge 17 ottobre 1994, n. 590 «Conversione in legge del decreto-legge 27 agosto 1994, n. 512 recante: disposizioni urgenti in materia di organizzazione delle unita' sanitarie locali» per la parte non abrogata dal decreto legislativo n. 229/1999; Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 19 luglio 1995, n.502: «Regolamento recante norme sul contratto del direttore generale, del direttore amministrativo e del direttore sanitario delle unita' .sanitarie locali e delle aziende ospedaliere», come modificato ed integrato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 319 del 31 maggio 2001; Vista la legge regionale 1° aprile 2005, n.9 «Riordino del servizio sanitario regionale; Su conforme deliberazione della giunta regionale n. 817 del 29 luglio 200; Decreta: e' emanato pubblico avviso per la formazione dell'elenco degli idonei alla nomina a direttore generale dell'azienda sanitaria regionale (ASReM) nonche' a direttore generale in agenzia sanitaria regionale molisana e in azienda sanitaria e/o ospedaliera di eventuale nuova istituzione.

I candidati interessati, come prescritto dall'art. 3-bis, comma 3, del decreto legislativo n. 502/1992 e successive modifiche ed integrazioni, devono essere in possesso dei seguenti requisiti: a) diploma di laurea (magistrale o diploma di laurea del vecchio ordinamento); b) esperienza almeno quinquennale di direzione tecnica o amministrativa in enti, aziende, strutture pubbliche o private, in posizione dirigenziale con autonomia gestionale e diretta responsabilita' delle risorse umane, tecniche o finanziarie, svolta nei dieci anni precedenti la pubblicazione dell'avviso.

Il requisito di cui alla precedente lettera b) e' esplicitato come segue: il periodo di esperienza suddetto si considera utilmente maturato entro il termine di scadenza per la presentazione delle domande.

Non possono essere inclusi nell'elenco degli idonei i candidati nei cui confronti qualsiasi Regione della Repubblica italiana abbia disposto la risoluzione di un precedente contratto per lo stesso tipo di incarico, a seguito di verifica disposta ai sensi dell'art. 3-bis, commi 6 e 7, del decreto legislativo n. 502/1992 e sue modificazioni ed integrazioni.

Per posizione dirigenziale si intende l'esercizio di funzioni dirigenziali svolte a seguito di conferimento formale della relativa qualifica.

Ai fini del presente avviso non sono considerate attivita' professionali in posizione dirigenziale quelle esercitate in base a rapporto di collaborazione coordinata e continuativa, le esperienze relative ad attivita' libero professionale, quelle relative all'esercizio di mandato politico, quelle di mera consulenza, ne', nel caso di societa' pubbliche o private...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA