CONCORSO - Concorso pubblico, prioritariamente riservato ai sensi del decreto legislativo n. 215/2001 e successive modificazioni ed integrazioni, per titoli ed esami, ad un posto di categoria D, posizione economica 1, area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati. (O.D. 138 - Rif. 8).

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO

Vista la legge 9 maggio 1989, n. 168, concernente l'autonomia delle universita'; Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, recante norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi; Vista la legge 10 aprile 1991, n. 125, concernente le pari opportunita' tra uomini e donne per l'accesso al lavoro; Vista la legge 5 febbraio 1992, n. 104, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone disabili; Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 7 febbraio 1994, n. 174, recante norme sull'accesso dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea ai posti di lavoro presso le pubbliche amministrazioni; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n.

487, e successive modificazioni ed integrazioni, recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalita' di svolgimento dei concorsi; Vista la legge n. 68/1999 ed il decreto ministeriale 22 novembre 1999; Visto lo Statuto di autonomia dell'Universita' degli studi Mediterranea di Reggio Calabria; Visti i Contratti collettivi nazionali di lavoro del personale tecnico-amministrativo del comparto universita' sottoscritti in data 9 agosto 2000, 13 maggio 2003, 27 gennaio 2005; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, «Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa e successive modificazioni ed integrazioni»; Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni, che contiene le norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze di amministrazioni pubbliche; Visto il decreto legislativo 8 maggio 2001, n. 215, e successive modificazioni ed integrazioni, e in particolare l'art. 18, comma 6, che eleva al 30% dei posti messi a concorso la riserva obbligatoria a favore dei volontari in ferma breve o in ferma prefissata di durata di cinque anni delle forze armate, congedati senza demerito, anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte; Visto il decreto legislativo del 31 luglio 2003, n. 236, ed in particolare l'art. 11 che ricomprende nella sopraccitata riserva del 30% anche gli ufficiali di complemento in ferma biennale e gli ufficiali in ferma prefissata che hanno completato senza demerito la ferma contratta; Considerato che la riserva prevista dall'art. 18, comma 6, del decreto legislativo n. 215 dell'8 maggio 2001, e' operante parzialmente in quanto da' luogo ad una frazione di posto; Tenuto conto che questa amministrazione, nel rispetto di quanto disposto dall'art. 18, comma 7, del decreto legislativo n. 215 dell'8 maggio 2001, ha cumulato le frazioni di posti da riservare ai volontari in ferma breve o in ferma prefissata di durata di cinque anni delle tre Forze Armate, congedati senza demerito anche al termine o durante le eventuali rafferme contratte e agli ufficiali di complemento in ferma biennale e agli ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato senza demerito la ferma contratta; Visto il Regolamento per le assunzioni a tempo indeterminato del personale tecnico-amministrativo dell'Ateneo, approvato con delibera del Senato Accademico del 1 agosto 2001 e del Consiglio d'Amministrazione del 2 agosto 2001, cosi' come integrato nella seduta del Senato Accademico e del Consiglio d'Amministrazione del 17 luglio 2008; Vista la legge n. 311 del 30 dicembre 2004 che detta disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (Legge finanziaria 2005) ed in particolare l'art. 1, comma l05, della stessa che dispone che le Universita' - a decorrere dall'anno 2005 - adottino, tra l'altro, programmi triennali del fabbisogno del personale tecnico-amministrativo, tenuto conto delle risorse a tal fine stanziate nei rispettivi bilanci e che i predetti programmi sono valutati dal M.I.U.R. ai fini della coerenza con le risorse stanziate nel F.F.O., fermo restando il limite del 90% ai sensi della normativa vigente; Viste le delibere del 17 luglio 2008 con le quali il Senato Accademico e il Consiglio d'Amministrazione hanno approvato la programmazione del fabbisogno di personale tecnico amministrativo per il triennio 2008-2010 ed hanno autorizzato l'avvio delle procedure per il reclutamento di otto unita' di personale tecnico amministrativo, fra cui un'unita' di cat. D - area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati per le esigenze del CENSA (Centro di Servizi di Ateneo per i settori della chimica e delle tecniche applicate al comparto agro-alimentare ed agli ecosistemi agro-forestali e naturali).

Vista la nota n. 9088 del 25 luglio 2008, con la quale questa Universita' ha avviato la procedura di mobilita' intercompartimentale e compartimentale, ai sensi dell'art. 34-bis del decreto legislativo n. 165/2001 introdotto dall'art. 7 della legge n. 3/2003 nonche' dell'art. 46 del Contratto collettivo nazionale di lavoro 9 agosto 2000, cosi' come sostituito dall'art. 19 del Contratto collettivo nazionale di lavoro 27 gennaio 2005; Considerato che la procedura prevista all'art. 34-bis decreto legislativo n. 165/2001, volta reclutamento delle unita' di personale mediante mobilita' esterna, ha dato esito negativo; Considerato che la procedura prevista dall'art. 46 del Contratto collettivo nazionale di lavoro (trasferimenti di personale del comparto) ha dato esito negativo; Ritenuto, pertanto, di poter procedere all'emanazione del presente bando di concorso finalizzato alla copertura del suddetto posto Decreta:

Art. 1.

Numero dei posti e profilo professionale

E' indetto un concorso pubblico, per titoli ed esami, ad posto di categoria D, posizione economica D1 - area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati, con rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, in regime di tempo pieno.

Profilo professionale: la figura professionale richiesta e' quella di un tecnico laureato, in possesso di capacita' ed esperienze pluriennali nella ricerca applicata e nella comunicazione scientifica, in particolare verso il sistema delle imprese, dei risultati della ricerca, su temi quali la qualificazione, con l'uso di appropriate metodologie analitiche, delle produzioni agroalimentari mediterranee, la valorizzazione di sottoprodotti e acque reflue agroalimentari. In particolare dovra' supportare attivita' di consulenza, progettazione, ricerca e formazione, con l'obiettivo di fornire all'utenza quelle tecnologie che, sperimentate con successo in ambito accademico, possano fornire concrete e positive ricadute in diversi ambiti tecnici ed economici per il miglioramento qualitativo e quantitativo delle filiere produttive, con particolare riferimento alla filiera olearia e agrumaria. A tal fine, risulta necessaria la conoscenza della lingua inglese e dei principali pacchetti informatici in uso per la gestione delle ricerche.

Il vincitore della selezione sara'...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA