CONCORSO (scad. 10 aprile 2008) - Selezione pubblica, per titoli ed esami, riservata ai diversamente abili, ex legge n. 68/1999, per l''assunzione a tempo indeterminato di dodici unita'', profilo collaboratore d''amministrazione di settimo livello professionale.

 
ESTRATTO GRATUITO

Selezione pubblica, per titoli ed esami, riservata ai diversamente abili, ex legge n. 68/1999, per l'assunzione a tempo indeterminato di dodici unita', profilo collaboratore d'amministrazione di settimo livello professionale.

IL PRESIDENTE Visto il regolamento di organizzazione dell'Istat approvato con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1° agosto 2000 e successive modificazioni ed integrazioni;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 12 febbraio 1991, n. 171;

Visto il decreto legislativo del 30 marzo 2001, n. 165;

Visto il Contratto collettivo nazionale di lavoro relativo al personale e alle istituzioni ed enti di ricerca e sperimentazione per il quadriennio 2002/2005, sottoscritto in data 7 aprile 2007;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica del 9 maggio 1994, n. 487, cosi' come modificato ed integrato dal decreto del Presidente della Repubblica del 30 ottobre 1996, n. 693, recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e successive modificazioni ed integrazioni;

Visto l'art. 7, comma 2, della legge n. 68, del 12 marzo 1999, recante norme per il diritto al lavoro dei disabili ed in particolare la convenzione stipulata con la Provincia di Roma, settore collocamento disabili in data 7 maggio 2007;

Visto l'art. 1, comma 523, della legge finanziaria n. 296/2006;

Visto il piano del fabbisogno del personale per il triennio 2007-2009;

Delibera:

Art. 1.

Numero dei posti messi a concorso E' indetta una selezione pubblica, per titoli ed esami, a complessivi dodici posti per il profilo di collaboratore di amministrazione di settimo livello professionale, riservata alle categorie dei diversamente abili ex legge n. 68/1999, per l'assunzione a tempo indeterminato (codice identificativo 1 RD/08).

La sede di prima assegnazione sara' presso gli uffici di Roma, ferma restando la possibilita' di trasferimento presso le sedi regionali dell'Istituto qualora esigenze organizzative lo richiedano.

Art. 2.

Requisiti per l'ammissione Gli aspiranti, cittadini italiani o degli Stati membri dell'Unione europea, devono possedere:

  1. diploma di istruzione secondaria di durata quinquennale, conseguito presso un istituto superiore statale o legalmente riconosciuto. Per i cittadini di Stati dell'Unione europea devono essere indicati gli estremi del provvedimento di equipollenza con il titolo di studio italiano secondo la normativa vigente;

  2. godimento dei' diritti politici;

  3. idoneita' fisica a svolgere le mansioni di collaboratore di amministrazione di settimo livello professionale;

  4. conoscenza dell'uso delle apparecchiature informatiche e di elementi di informatica da accertare in sede di colloquio;

  5. conoscenza di una lingua straniera da verificarsi in sede di colloquio;

  6. conoscenza della lingua italiana per i candidati di cittadinanza straniera, da verificare in sede di colloquio;

  7. riconoscimento dello stato di disabile cosi' come disciplinato dall'art. 1 della legge n. 68 del 1999;

  8. esperienza in attivita' amministrativa, contabile, gestionale o organizzativa;

  9. iscrizione nelle liste del collocamento obbligatorio.

    Tutti i requisiti sopra specificati devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per l'invio della domanda di partecipazione al concorso.

    Non possono prendere parte al concorso coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero che siano stati dichiarati decaduti da un impiego pubblico per aver conseguito l'impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidita' insanabile.

    Con provvedimento motivato saranno esclusi dal concorso gli aspiranti che non sono in possesso dei requisiti prescritti.

    Art. 3.

    Presentazione della domanda. Termini e modalita'

  10. Compilazione della domanda:

    La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta secondo lo schema riportato nello specifico modello allegato al bando (allegato 1) e sottoscritta a pena di esclusione. Essa, unitamente alla documentazione di cui al successivo punto b), deve essere inviata all'ISTAT - Direzione centrale del personale - Servizio reclutamento del...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA