CONCORSO (scad. 7 aprile 2008) - Avviso pubblico per il conferimento di incarico quinquennale per la direzione della struttura complessa U.O. chirurgia generale colon rettale ad un dirigente medico - disciplina chirurgia generale.

 
ESTRATTO GRATUITO

Avviso pubblico per il conferimento di incarico quinquennale per la direzione della struttura complessa U.O. chirurgia generale colon rettale ad un dirigente medico - disciplina chirurgia generale.

In esecuzione della deliberazione n. 55 del 21 gennaio 2008, del direttore generale di questa azienda ospedaliero-universitaria Pisana, e' indetto pubblico avviso per il conferimento di incarico quinquennale per la direzione della struttura complessa UO chirurgia generale colon rettale ad un dirigente medico - disciplina chirurgia generale.

Le modalita' di attribuzione del presente incarico sono disciplinate dal decreto del Presidente della Repubblica n. 484 del 10 dicembre 1997 e successive modifiche ed integrazioni, dal decreto legislativo n. 229 del 19 giugno 1999, e successive variazioni ed integrazioni, dal decreto ministeriale 30 gennaio 1998 e dal decreto legislativo n. 165/2001.

L'attribuzione dell'incarico di struttura complessa e' effettuata dal direttore generale, previo avviso da pubblicare nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana, sulla base di una rosa di idonei selezionata da una apposita commissione.

Requisiti di ammissione Possono partecipare all'avviso coloro che siano in possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana, salve le equiparazioni stabilite dalle leggi vigenti o cittadinanza di uno dei Paesi dell'Unione europea;

  2. iscrizione all'Albo dell'Ordine dei Medici. L'iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell'Unione europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l'obbligo dell'iscrizione all'albo in Italia prima dell'assunzione in servizio;

  3. anzianita' di servizio di sette anni, di cui cinque nella disciplina di chirurgia generale o disciplina equipollente e specializzazione nella stessa disciplina o in una disciplina equipollente ovvero anzianita' di servizio di dieci anni nella disciplina di chirurgia generale. L'anzianita' di servizio richiesta deve essere maturata presso amministrazioni pubbliche, istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, istituti o cliniche universitarie ed altri enti di cui all'art. 10 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997 e sara' valutata secondo i criteri fissati dagli articoli 10, 11, 12, 13 dello stesso decreto.

    L'eventuale servizio prestato in regime convenzionale a rapporto orario presso le strutture a diretta gestione delle Aziende Sanitarie e del Ministero della Sanita' in base ad accordi nazionali sara' valutato ai sensi del D.M.S. 23 marzo 2000, n. 184;

  4. Curriculum professionale in cui sia documentata una specifica attivita' professionale ed adeguata esperienza ai sensi dell'art. 6 ed 8 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997, con riferimento:

    1) alla tipologia delle istituzioni in cui sono allocate le strutture presso le quali il candidato ha svolto la sua attivita' e alla tipologia delle prestazioni erogate dalle strutture medesime;

    2) alla posizione funzionale del candidato nelle strutture ed alle sue competenze con indicazione di eventuali specifici ambiti di autonomia professionale con funzioni di direzione;

    3) alla tipologia quali-quantitativa delle prestazioni effettuate dal candidato. La specifica attivita' professionale di cui all'art. 6 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997, consistente in una casistica di specifica esperienze e attivita' professionale, da stabilirsi con D.M.Sanita', non costituisce requisito specifico di ammissione fino all'emanazione del decreto stesso ai sensi dell'art. 15 comma 3 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997.

    4) ai soggiorni di studio o di addestramento professionale per attivita' attinenti alla disciplina in rilevanti strutture italiane o estere di durata non inferiore a tre mesi con esclusione dei tirocini obbligatori;

    5) alla attivita' didattica presso corsi di studio per il conseguimento di diploma universitario, di laurea o di specializzazione ovvero presso Scuole per la formazione di personale sanitario con indicazione delle ore annue di insegnamento;

    6) alla partecipazione a corsi, congressi, convegni e seminari, anche effettuati all'estero, valutati secondo i criteri di cui all'art. 9 del decreto del Presidente della Repubblica n. 484/1997, nonche' alle pregresse idoneita' nazionali.

    Nella valutazione del curriculum e' presa in considerazione, altresi', la produzione scientifica strettamente pertinente alla disciplina, pubblicata su riviste italiane o straniere, caratterizzate da criteri di filtro nell'accettazione dei lavori, nonche' il suo impatto sulla comunita' scientifica.

  5. attestato di formazione manageriale. L'attestato di formazione manageriale di...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA