Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Previdenza ed assistenza - Pensioni erogate dall'INPS - Pignorabilita' per crediti dell'Istituto derivanti da interessi e sanzioni amministrative - Esclusione - Dedotta irragionevole disparita' di trattamento, sotto il profilo della tutela giurisdizionale, tra l'INPS e ogni altro credi...

 
ESTRATTO GRATUITO

LA CORTE COSTITUZIONALE composta dai signori: Presidente: Franco BILE; Giudici: Giovanni Maria FLICK, Francesco AMIRANTE, Ugo DE SIERVO, Paolo MADDALENA, Alfio FINOCCHIARO, Alfonso QUARANTA, Franco GALLO, Luigi MAZZELLA, Gaetano SILVESTRI, Sabino CASSESE, Maria Rita SAULLE, Giuseppe TESAURO, Paolo Maria NAPOLITANO; ha pronunciato la seguente

Ordinanza nel giudizio di legittimita' costituzionale dell'art. 69 della legge 30 aprile 1969, n. 153 (Revisione degli ordinamenti pensionistici e norme in materia di sicurezza sociale), promosso con ordinanza del 6 dicembre 2006 dal Giudice dell'esecuzione del Tribunale ordinario di Firenze nel procedimento di esecuzione per pignoramento presso terzi promosso dall'INPS nei confronti di Perhat Giancarlo, iscritta al n. 460 del registro ordinanze 2007 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica n. 25, 1ª serie speciale, dell'anno 2007. Visto l'atto di costituzione dell'INPS; Udito nell'udienza pubblica dell'11 dicembre 2007 il giudice relatore Alfio Finocchiaro; Udito l'avvocato Luigi Caliulo per l'INPS. Ritenuto che il Giudice dell'esecuzione del Tribunale ordinario di Firenze, nel corso del procedimento di esecuzione per pignoramento presso terzi promosso dall'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale nei confronti di Giancarlo Perhat, ha sollevato, in riferimento agli articoli 3 e 24 della Costituzione, questione di legittimita' costituzionale dell'art. 69 della legge 30 aprile 1969, n. 153 (Revisione degli ordinamenti pensionistici e norme in materia di sicurezza sociale), nella parte in cui non consente all'INPS di procedere a pignoramento delle pensioni da esso erogate per le somme dovute per interessi e sanzioni amministrative;

che il giudice rimettente - premesso, in punto di fatto, che l'INPS ha pignorato la pensione dallo stesso Istituto erogata al Perhat sia per crediti costituiti da omissioni contributive, sia per crediti costituiti dalle sanzioni civili di cui al decreto-legge 30 dicembre 1987, n. 536 (Fiscalizzazione degli oneri sociali, proroga degli sgravi contributivi nel Mezzogiorno, interventi per settori in crisi e norme in materia di organizzazione dell'INPS), convertito, con modificazioni, in legge 29 febbraio 1988, n. 48, ed alla legge 23 dicembre 1996, n. 62 (Misure di razionalizzazione della finanza pubblica), e successive modificazioni - inferisce la rilevanza della...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA