MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

 
ESTRATTO GRATUITO

Sede Legale: Piazza Diaz, 6 20133 MILANO

www.istruzione.lombardia.it

AVVISO DI GARA COMUNITARIA A PROCEDURA APERTA

Amministrazione aggiudicatrice: Ministero della Pubblica Istruzione, Ufficio scolastico regionale per la Lombardia

Oggetto dell'appalto: Gara comunitaria a procedura aperta, ai sensi del decreto legislativo n. 163/2006 per la fornitura dei servizi di pulizia (classificati con direttiva 2004/18/CE categoria di servizi n. 14) presso alcuni istituti scolastici statali della regione Lombardia, con l'utilizzo di ex lavoratori socialmente utili (LSU) stabilizzati, in numero non superiore a 22 unita' in servizio alla data della pubblicazione del bando, in conformita' della Direttiva MPI n. 92 del 23 dicembre 2005.

Con l'aggiudicatario della presente gara l'Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia (USR) stipulera' un contratto normativo con il quale verra' regolamentata la fornitura di servizi di pulizia in favore degli istituti scolastici interessati.

L'aggiudicatario si obbliga a stipulare i correlati contratti attuativi con gli istituti scolastici interessati.

Entita' dell'appalto: L'importo complessivo dell'appalto e' di Euro 1.334.836,80, IVA esclusa.

Durata dell'appalto: Trentasei mesi (tre anni).

Cauzione e garanzie richieste: All'atto dell'offerta deve essere presentata, con le modalita' e le condizioni stabilite nel disciplinare di gara, una fideiussione bancaria o assicurativa provvisoria, valida per tutto il periodo di vincolativita' dell'offerta, pari al 2% dell'importo complessivo dell'appalto.

Le modalita' e condizioni di escussione della fideiussione provvisoria sono stabilite nel disciplinare di gara. Il disciplinare di gara stabilisce le modalita' e condizioni delle fideiussioni definitive per l'aggiudicatario a garanzia della stipula del contratto normativo e di quelli attuativi.

Condizioni richieste per la partecipazione alla gara: Oltre a quanto previsto nel Disciplinare di gara, pena l'esclusione, i concorrenti devono dimostrare di:

1) essere iscritti per attivita' inerenti la presente fornitura nel Registro delle Imprese o in uno dei registri professionali o commerciali dello Stato di residenza se si tratta di uno Stato dell'UE;

2) attestare la non sussistenza delle cause di esclusione di cui all'art. 38, D. Lgs. 163/2006;

3) attestare la non sussistenza delle condizioni di esclusione dalla gara di cui all'art. 1- bis della Legge n. 383 del 18 ottobre...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA