CONCORSO (scad. 30 settembre 2010) - Selezione pubblica, mediante scrutinio comparativo, per l'assunzione in prova, con contratto a tempo determinato, di una unita' di personale nella carriera dei funzionari dell'autorita' per l'energia elettrica e il gas (profilo F2-TD-TA-2010).

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE dell'autorita' per l'energia elettrica e il gas Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481 e s.m.i.;

Vista la legge 23 agosto 2004, n. 239;

Visto il vigente Regolamento del personale e ordinamento delle carriere dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas;

Vista la deliberazione 18 marzo 2004, n. 38/2004 con cui il Collegio ha approvato una nuova procedura di selezione per l'assunzione di personale con contratto a tempo determinato;

Vista la deliberazione 9 luglio 2010, GOP 49/10 con cui il Collegio ha approvato un programma di assunzioni di personale di ruolo e a tempo determinato dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas;

Vista la determinazione del Direttore generale dell'autorita' per l'energia elettrica e il gas 5 agosto 2010, n. 73/2010

Emana:

Avviso di selezione pubblica, mediante scrutinio comparativo, per l'assunzione in prova, con contratto a tempo determinato, di una unita' di personale nella carriera dei funzionari dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas. (Profilo F2-TD-TA-2010).

Art. 1

Posti disponibili e durata dei contratti E' indetta una selezione pubblica finalizzata all'assunzione in prova con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato di una unita' di personale nella carriera dei funzionari dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas per la posizione e profilo di seguito indicati:

Profilo F2-TD-TA-2010: una risorsa per lo svolgimento di mansioni tecnico-amministrative inerenti la fornitura del gas, con riferimento al nuovo mercato liberalizzato, da effettuarsi attraverso l'utilizzo di strumenti informativi (qualifica: Funzionario II, livello stipendiale base).

Sede di lavoro: Roma.

Il contratto a termine avra' la durata di tre anni.

Art. 2

Requisiti di ammissione Per l'ammissione alla selezione e' richiesto il possesso dei seguenti requisiti:

  1. cittadinanza italiana o di altro Stato membro dell'Unione europea. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica italiana;

  2. diploma di scuola secondaria di secondo grado o titolo equipollente ai sensi di legge. Il titolo di studio conseguito all'estero viene valutato se corredato di una dichiarazione di equipollenza rilasciata dalla competente autorita' italiana dalla quale risulti a quale titolo di studio italiano corrisponde il titolo estero;

  3. esperienza professionale documentabile maturata successivamente al conseguimento del titolo di studio richiesto per l'ammissione alla selezione, attraverso lo svolgimento di attivita' lavorativa presso soggetti pubblici o privati, nei campi e discipline indicate nel profilo per cui si concorre, per almeno otto anni.

    Ai fini del calcolo dell'esperienza qualificata richiesta per l'ammissione:

    il periodo richiesto come requisito di ammissione deve essere interamente maturato entro la data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande;

    possono essere cumulate esperienze diverse, purche' di durata non inferiore a sei mesi e maturate in periodi diversi;

  4. godimento dei diritti politici;

  5. idoneita' fisica all'impiego.

    I cittadini di Stati membri dell'Unione europea diversi dall'Italia devono essere in possesso dei seguenti ulteriori requisiti:

  6. godimento dei diritti politici anche nello Stato di appartenenza o provenienza;

  7. adeguata conoscenza della lingua italiana. Il possesso del requisito viene verificato durante lo scrutinio comparativo.

    Non possono essere ammessi alla selezione pubblica ne' accedere all'impiego presso l'Autorita' coloro che:

    siano stati esclusi dall'elettorato attivo politico;

    siano stati destituiti o dispensati dall'impiego per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati licenziati o dichiarati decaduti dall'impiego presso una pubblica amministrazione, anche ad ordinamento autonomo, o presso un ente pubblico, anche economico, per aver conseguito l'impiego mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidita' o, comunque, con mezzi fraudolenti, ovvero licenziati da aziende o enti privati per giusta causa o giustificato motivo ascrivibili ad inadempimento del dipendente;

    abbiano riportato condanne penali, passate in giudicato, per reati che comportato l'interdizione dai pubblici uffici.

    Tutti i requisiti prescritti nel presente articolo devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione alla selezione di cui al successivo art. 3 e alla data dell'assunzione.

    L'autorita' puo' verificare l'effettivo possesso dei requisiti previsti dal presente avviso in qualsiasi momento, anche successivo allo svolgimento delle prove selettive e all'eventuale instaurazione del rapporto di impiego.

    L'autorita' dispone l'esclusione dalla selezione, non da' seguito all'assunzione ovvero procede alla risoluzione del rapporto di impiego dei soggetti che risultano sprovvisti di anche uno solo dei requisiti prescritti.

    Art. 3

    Presentazione delle domande di ammissione Le domande di ammissione alla selezione pubblica devono essere redatte su carta semplice, secondo il fac-simile del modulo di cui all'Allegato 1 al presente avviso.

    Copia del modulo puo' essere estratta dal sito Internet dell'Autorita' per l'energia elettrica e il gas (http://www.autorita.energia.it/).

    Le domande di ammissione alla selezione, indirizzate all'Autorita' per l'energia elettrica e il gas, Direzione personale, amministrazione e finanza, piazza Cavour 5, 20121 Milano, devono essere presentate entro il termine perentorio di trenta giorni che decorre dalla data di pubblicazione del...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA