CONCORSO (scad. 5 dicembre 2005)

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Art. 1. Posti messi a concorso L'ENEA indice un pubblico concorso, per titoli ed esame-colloquio, per l'assunzione in prova a tempo indeterminato di trentasette unita' in possesso della laurea e con esperienza professionale almeno biennale, come riportato in allegato A - Posizioni messe a concorso. Il presente bando di concorso e' effettuato in osservanza alle disposizioni del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 4 agosto 2005, e a quelle dettate dall'art. 34-bis del d.lgs. n. 165/2001, fatte salve diverse indicazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della funzione pubblica, di procedere alla copertura di posizioni poste a concorso con personale in mobilita'. I posti sono disponibili presso tutte le sedi o centri dell'Ente situati sul territorio nazionale; la dislocazione degli stessi e' visionabile sul sito ENEA: www.enea.it Le posizioni di lavoro potranno richiedere prestazioni di servizio in turni diurni, notturni e festivi.

Art. 2. Requisiti di ammissione I requisiti per l'ammissione al concorso sono: a) possesso della laurea ´vecchio ordinamentoª, ovvero della laurea specialistica del ´nuovo ordinamentoª, come specificato per ciascuna posizione, nel citato allegato A. I candidati che abbiano conseguito analogo titolo di studio in uno degli Stati membri dell'Unione europea devono aver ottenuto il riconoscimento previsto dall'art. 1 del d.lgs. n. 277/2003, o, se il titolo sia stato conseguito in uno Stato estero extracomunitario, la dichiarazione di equipollenza prevista dall'art. 332 del regio decreto 31 agosto 1933, n. 1592, e successive modificazioni e integrazioni; b) almeno due anni di esperienza professionale documentabile nei settori di cui allo stesso allegato A, maturata successivamente al conseguimento del titolo di studio richiesto, in attivita' di lavoro dipendente e/o subordinato, imprenditoriale, autonomo (attivita' di collaborazione coordinata e continuativa, assegni di ricerca, dottorati, altro) secondo la vigente normativa di legge; c) cittadinanza di uno degli Stati membri dell'Unione europea; d) posizione regolare nei confronti degli obblighi militari di leva e del servizio militare; e) incondizionata idoneita' fisica a disimpegnare le attivita' specifiche inerenti i posti da ricoprire; f) godimento dei diritti politici. I requisiti di cui alle lettere a) e b), devono essere posseduti alla data di scadenza stabilita per l'inoltro delle domande; gli altri devono essere posseduti alla data di assunzione. La valutazione del requisito dell'esperienza pertinente alla posizione messa a concorso e' comunque rimessa al giudizio insindacabile della commissione esaminatrice. I candidati, cittadini degli Stati membri dell'Unione europea, oltre ai requisiti suindicati, ai fini dell'accesso ai posti messi a concorso, devono altresi': godere dei diritti civili e politici anche negli Stati di appartenenza o provenienza; avere un'adeguata conoscenza della lingua italiana; l'accertamento del possesso di tale requisito e' demandato alla commissione esaminatrice di cui al successivo art. 5 nell'ambito dell'espletamento delle prove concorsuali previste dal bando. Non possono partecipare al concorso coloro che siano esclusi dall'elettorato politico attivo e coloro che siano stati destituiti o dispensati dall'impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento, ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale ai sensi dell'art. 127, primo comma, lettera d) del testo unico approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3. L'ammissione all'esame colloquio avviene sulla base della dichiarazione da parte dei candidati del possesso dei requisiti prescritti. L'accertamento del possesso dei requisiti sara' compiuto dopo lo svolgimento delle prove di concorso nei confronti dei candidati utilmente classificati nelle relative graduatorie finali. In particolare, per quanto riguarda la documentazione attestante l'esperienza professionale, l'Ente si riserva il diritto di procedere all'accertamento diretto presso il relativo datore di lavoro. L'accertamento del mancato possesso anche di uno dei requisiti prescritti comportera' la perdita del diritto all'assunzione. L'esclusione dal concorso per difetto dei requisiti prescritti e' disposta, con provvedimento motivato, dal direttore della Funzione centrale risorse umane.

Art. 3. Esperienza professionale - Titoli Il possesso di ulteriore esperienza professionale e/o di titoli superiori ai requisiti richiesti e' utilmente considerato ai soli fini della formazione delle graduatorie di merito, afferenti le diverse posizioni poste a concorso. Conseguentemente, non trova applicazione il dettato di cui all'art. 48, comma 5, del C.C.N.L. per il personale non dirigente dell'ENEA, quadriennio 1998-2001.

Art. 4. Domande di ammissione - Esclusioni Saranno accettate esclusivamente le domande inoltrate a mezzo raccomandata a.r. all'ENEA - Funzione centrale risorse umane lungotevere Thaon di Revel, 76 - 00196 Roma, entro il termine perentorio del 5 dicembre 2005. Non si terra' conto comunque, delle domande che, anche se inoltrate in tempo utile, al suddetto indirizzo, perverranno dieci giorni dopo il termine fissato per l'inoltro delle domande stesse. Resta esclusa qualsiasi diversa forma di inoltro e presentazione delle domande; della data di inoltro fa fede il timbro a data apposto dagli uffici postali di spedizione. Dette domande, redatte su carta semplice secondo lo schema allegato B e possibilmente dattiloscritte, dovranno essere debitamente firmate dall'interessato. E' ammessa la candidatura ad una sola posizione, che dovra' essere chiaramente indicata nella domanda di partecipazione. Copia integrale del bando di concorso sara' disponibile sul sito internet: www.enea.it Non verranno prese in considerazione le domande: 1) prive della firma in originale; 2) inoltrate o pervenute oltre i citati termini; l'ENEA non assume alcuna responsabilita' per eventuali ritardi postali; 3) nelle quali venga indicato di voler partecipare a piu' posizioni sia nella medesima domanda che in domande distinte; 4) prive dell'indicazione del possesso di uno dei qualsiasi requisiti richiesti. I candidati dovranno inoltre, indicare nella domanda: se abbiano o meno riportato condanne penali ovvero siano stati sottoposti a misure di sicurezza e in caso affermativo dovranno indicarne gli estremi; se hanno o meno pendenti a proprio carico procedimenti penali o procedimenti per...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA