CONCORSO (scad. 10 febbraio 2005)

 
ESTRATTO GRATUITO

IL DIRETTORE GENERALE Direzione generale per il personale militare Vista la legge 31 luglio 1954, n. 599, concernente lo «stato dei Sottufficiali dell'Esercito, della Marina e dell'Aeronautica» e successive modificazioni; Vista la legge 11 luglio 1978, n. 382, concernente le «norme di principio sulla disciplina militare»; Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, concernente le «nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi»; Visto il decreto ministeriale 16 settembre 1993, n. 603, concernente il «regolamento recante disposizioni di attuazione degli articoli 2 e 4 della legge 7 agosto 1990, n. 241, nell'ambito dell'Amministrazione della Difesa»; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487, concernente il «regolamento recante norme sull'accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e modalita' di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi» e successive modificazioni; Visto il decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 196, concernente la «attuazione dell'art. 3 della legge 6 marzo 1992, n. 216, in materia di riordino dei ruoli, modifica delle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo delle Forze Armate» e successive modificazioni; Vista la legge 15 maggio 1997, n. 127, concernente le «misure urgenti per lo snellimento dell'attivita' amministrativa e dei procedimenti di decisione e di controllo» e successive modificazioni; Vista la circolare n. 1200/162.200 in data 29 marzo 1999 dello Stato Maggiore dell'Esercito - Reparto Impiego delle Forze - Ufficio Dottrina Addestramento e Regolamenti - concernente il «Controllo dell'efficienza operativa del personale in servizio permanente dell'Esercito»; Vista la pubblicazione dello Stato Maggiore Esercito in data 19 ottobre 1999, concernente il «regolamento interno della Scuola Sottufficiali dell'Esercito»; Visto il decreto ministeriale 4 aprile 2000, n. 114, concernente il «regolamento recante norme in materia d'accertamento dell'idoneita' al servizio militare» e successive modificazioni; Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, concernente le «Disposizioni legislative in materia di documentazione amministrativa»; Visto il decreto legislativo 28 febbraio 2001, n. 82, concernente le «disposizioni integrative e correttive del decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 196, in materia di riordino dei ruoli, modifica delle norme di reclutamento, stato ed avanzamento del personale non direttivo delle forze armate»; Vista la circolare n. 48214/41.2/1-0-150 in data 28 febbraio 2001 dell'Ispettorato Logistico dell'Esercito - Dipartimento di Sanita' e Veterinaria - Ufficio Organizzazione Sanitaria, concernente la «effettuazione delle visite mediche periodiche»; Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, concernente le «norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche»; Visto il decreto ministeriale 16 dicembre 2002, n. DGPM/I/2/3/110/SERG/EI/02, con il quale e' stato indetto un concorso a cinquecento posti per l'ammissione all'8° corso ruolo Sergenti dell'Esercito; Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, concernente il «codice in materia di protezione dei dati personali»; Visto il decreto ministeriale 23 dicembre 2003, n. DGPM/I/2/3/236/SERG/EI/03, con il quale e' stato indetto un concorso a quattrocentocinquanta posti per l'ammissione al 9° corso ruolo Sergenti dell'Esercito; Vista la legge 30 luglio 2004, n. 208, concernente la «proroga della partecipazione italiana a missioni internazionali»; Visto il foglio n. 6869/082201 in data 12 ottobre 2004 dello Stato Maggiore dell'Esercito - Reparto Affari Giuridici ed economici del Personale, concernente le modalita' ed i criteri per l'effettuazione del concorso, per titoli ed esami, e successivo svolgimento del decimo corso di aggiornamento e formazione professionale per l'immissione nel ruolo dei sergenti in servizio permanente, nonche' l'entita' dei posti da mettere a concorso; Decreta

Art. 1. Posti a concorso E' indetto, per l'anno 2005, un concorso interno, per titoli ed esami, a cinquecento posti per l'ammissione al 10° corso di aggiornamento e formazione professionale riservato al personale appartenente al ruolo dei volontari di truppa in servizio permanente dell'Esercito, da immettere nel ruolo dei Sergenti in servizio permanente dell'Esercito. Resta impregiudicata per l'amministrazione la facolta' di sospendere o rinviare il concorso in ragione di esigenze attualmente non valutabili ne' prevedibili. Lo svolgimento del concorso prevede: a) una prova scritta di cultura generale e di cultura militare basata su un questionario a risposta multipla; b) la valutazione dei titoli. Il 10° corso di aggiornamento e formazione professionale sara' articolato in una fase basica durante la quale verranno assegnate agli allievi Sergenti le specializzazioni secondo le modalita' ed i criteri previsti dallo Stato Maggiore dell'Esercito ed una fase di specializzazione. I candidati immessi nel ruolo dei Sergenti in servizio permanente dell'Esercito Italiano potranno essere impiegati su tutto il territorio nazionale in base alle esigenze di Forza Armata, indipendentemente dalle sedi dove risultavano effettivi all'atto dell'invio alla frequenza del corso.

Art. 2. Requisiti Puo' partecipare al concorso, a domanda da prodursi secondo le modalita' indicate al successivo art. 3, il personale appartenente al ruolo dei volontari di truppa in servizio permanente dell'Esercito, che: 1) non abbia riportato condanne penali/applicazioni di pena per delitti non colposi, anche se risultanti dal rito alternativo; 2) non abbia riportato alcuna sanzione disciplinare di stato; 3) abbia riportato in sede di redazione della documentazione caratteristica relativa all'ultimo biennio o al periodo di servizio prestato se inferiore ai due anni nel ruolo del servizio permanente, una qualifica non inferiore a «NELLA MEDIA» o giudizio equivalente; 4) abbia superato le prove di efficienza operativa effettuate dal 1° gennaio 2004 alla data di scadenza di presentazione della domanda; 5)...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA