ERRATA-CORRIGE

 
INDICE
ESTRATTO GRATUITO

Concorso pubblico per n. 4 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Concorso pubblico per n. 4 posti di Collaboratore Professionale Sanitario Tecnico di Radiologia Medica Cat. D per la Sede di Ancona.

In esecuzione della deliberazione n. 245 del 09.04.2002 è indetto concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato dei seguenti posti presso la Sede di Ancona di

N. 4 POSTI DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA (Cat. D).

Al predetto posto è attribuito il trattamento giuridico ed economico previsto dal vigente C.C.N.L. per il personale del comparto sanità.

Possono essere ammessi al concorso gli aspiranti in possesso dei seguenti requisiti generali e particolari

1) Cittadinanza italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani gli italiani non appartenenti alla Repubblica. Per i cittadini degli Stati membri dell’Unione Europea (già CEE) valgono le disposizioni di cui all’art. 11 del D.P.R. n. 761/79, dell’art. 37 del D.lgs. n. 29/93 e successivo D.P.C.M. n. 174/94.

2) Età non inferiore ad anni 18. Ai sensi dell’art. 3 della Legge n. 127/97, la partecipazione al suddetto concorso pubblico non è più soggetta al limite massimo di età.

3) Idoneità fisica all’impiego

  1. L’accertamento dell’idoneità fisica all’impiego - con l’osservanza delle norme in tema di categorie protette -è effettuato, a cura dell’Ente, prima dell’immissione in servizio.

  2. Il personale dipendente da pubbliche amministrazioni ed il personale dipendente dagli Istituti, ospedali ed Enti di cui agli artt. 25 e 26, comma 1 o del D.P.R. 20.12.1979 n. 761, è dispensato dalla visita medica.

    4) Titolo di studio

    Diploma universitario, conseguito ai sensi dell’art. 6, comma 3, del D.L. 30.12.1992 n. 502, e successive modificazioni, ovvero i diplomi e attestati conseguiti in base al precedente ordinamento, riconosciuti equipollenti, ai sensi delle vigenti disposizioni, al diploma universitario ai fini dell’esercizio dell’attività professiona-le e dell’accesso ai pubblici uffici.

    5) Iscrizione all’albo professionale, qualora esistente, attestata da certificato in data non anteriore a 6 mesi rispetto a quella di scadenza del bando. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione al concorso, fermo restando l’obbligo dell’iscrizione all’albo in Italia prima dell’assunzione in servizio.

    Non possono accedere all’impiego coloro che siano stati esclusi dall’elettorato attivo e coloro che siano destituiti o dispensati dall’impiego presso Pubbliche Amministrazioni per aver conseguito l’impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile.

    I requisiti anzidetti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito nel presente bando per la presentazione delle domande di ammissione.

    Le domande di ammissione, redatte in carta semplice secondo l’allegato modello, dovranno essere spedite o consegnate a mano, a pena di esclusione, all’AMMINISTRAZIONE CENTRALE I.N.R.C.A.

    - VIA SANTA MARGHERITA N. 5 - 60124 ANCONA - entro e non oltre le ore 12.00 del 30° giorno successivo a quello di pubblicazione del presente bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica. Qualora detto giorno sia festivo, il termine è prorogato al 1° giorno successivo non festivo. Per le domande inoltrate a mezzo del servizio postale, la data e l’ora di spedizione è comprovata dal timbro dell’ufficio postale accettante.

    Non saranno comunque prese in considerazione le domande che perverranno prima della pubblicazione del bando sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica.

    Nella domanda di ammissione al concorso gli aspiranti dovranno dichiarare la loro personale responsabilità

  3. la data, il luogo di nascita e la residenza; b) il possesso della cittadinanza italiana o equivalente, c) il Comune di iscrizione nelle liste elettorali, ovvero i motivi della loro non iscrizione o della cancellazione delle liste medesime; d) le eventuali condanne penali riportate; e) titoli di studio posseduti; f) la loro posizione nei riguardi degli obblighi militari; h) il possesso dei requisiti di cui ai precedenti punti 4) e 5) o 6); i) il domicilio presso il quale deve, ad ogni effetto, essergli fatta ogni necessaria comunicazione. A tale scopo, il candidato dovrà comunicare ogni eventuale suc-cessiva variazione del domicilio indicato nella domanda.

    In caso di mancata indicazione vale la residenza di cui alla lettera a); l) il consenso al trattamento dei dati personali (L. 675/96).

    La domanda di partecipazione al presente concorso deve essere firmata dal concorrente a pena di esclusione.

    Alla domanda di partecipazione, redatta in carta semplice ai sensi della Legge n. 370/88, i concorrenti devono allegare tutte le certificazioni relative ai titoli che ritengono opportuno presentare agli effetti della valutazione di merito...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA