Banca Antonveneta S.P.A.

 
ESTRATTO GRATUITO

Avviso di cessione di crediti pro soluto ai sensi dell'articolo 58 del decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 ("Testo Unico Bancario"). Informativa ai sensi dell'art. 13 Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196, e successive modificazioni ed integrazioni, e del Provvedimento del 18 gennaio 2007 del Garante per la Protezione dei Dati Personali (pubblicato in G.U. n. 24 del 30.01.2007).

BANCA ANTONVENETA S.P.A. ("BAV"), con sede legale in Piazzetta F. Turati 2, Padova, iscritta presso il Registro delle Imprese di Padova al numero 04300140284, REA PD-378677, societa' con socio unico soggetta ad attivita' di direzione e coordinamento da parte di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. ("MPS"), aderente al "Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi", iscritta all'Albo delle Banche tenuto dalla Banca d'Italia ai sensi dell'articolo 13 del Testo Unico Bancario e appartenente al "Gruppo Bancario Monte dei Paschi di Siena"

COMUNICA

che la stessa, in forza di un contratto di cessione (il "Contratto di Cessione") di crediti pecuniari individuabili "in blocco" ai sensi e per gli effetti di cui all'articolo 58 del Testo Unico Bancario concluso in data 16 aprile 2010 con MPS, ha acquistato pro soluto da MPS tutti i crediti (per capitale, interessi, anche di mora, accessori, spese, ulteriori danni e quant'altro): (a) acquistati pro soluto da Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. (MPS) in forza di un contratto di cessione (il Contratto di Cessione MPS) stipulato con Giotto Finance 2 Societa' di Cartolarizzazione S.p.A. in data 16 aprile 2010 ed avente ad oggetto un portafoglio di crediti derivanti da mutui ipotecari individuabili "in blocco" - ai sensi dell'articolo 58 del d. lgs. del 1 settembre 1993, n. 385 - sulla base dei seguenti criteri: (i) acquistati pro soluto da Giotto Finance 2 Societa' di Cartolarizzazione S.p.A. in forza di un contratto di cessione stipulato con Banca Antoniana Popolare Veneta S.p.A. in data 19 dicembre 2002 ed avente ad oggetto un portafoglio di crediti "in bonis" derivanti da mutui fondiari individuabili "in blocco" - ai sensi degli articoli 1 e 4 della legge del 30 aprile 1999, n. 130 e dell'articolo 58 del d. lgs. del 1 settembre 1993, n. 385 - sulla base dei seguenti criteri comuni indicati nell'avviso di cessione pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 28 gennaio 2003, Parte Seconda n. 22: " mutui garantiti da ipoteca di primo grado ovvero ipoteca di grado successivo a condizione che il credito garantito dall'ipoteca di grado precedente fosse estinto alla data del 20 dicembre 2002; mutui fondiari aventi "055" come prefisso del rispettivo numero identificativo; mutui erogati a soggetti residenti in Italia; mutui garantiti da ipoteca su immobili localizzati in Italia e che, alla data di erogazione, avevano destinazione d'uso "abitativa"; mutui erogati a persone fisiche (individualmente o in contestazione); mutui che non presentano rate scadute e impagate; mutui, il cui tasso di interesse nominale annuo, al 20 dicembre 2002, era maggiore o uguale al 4,20%; mutui sui quali gli interessi abbiano incominciato a maturare dopo il 13 settembre 2001; mutui con piano di ammortamento alla "francese" ossia con rata costante, con quota capitale crescente e quota interessi decrescente; mutui con almeno una rata scadente entro il 10 gennaio 2003; mutui con un debito residuo in linea capitale compreso tra Euro 20.001 ed Euro 1.000.000, estremi inclusi; fatta eccezione per: mutui che risultavano nella titolarita' di Banca di Credito Popolare S.p.A. alla data di efficacia della fusione di detto istituto di credito con Banca Antoniana Popolare Veneta S.p.A.; mutui erogati con agevolazioni a dipendenti del gruppo bancario Banca Antoniana Popolare Veneta S.p.A.." e (ii) che alle ore 00:01 (ora italiana) del 31 marzo 2010 risultavano di titolarita' di Giotto Finance 2 Societa' di Cartolarizzazione S.p.A.; e (b) derivanti da mutui di cui alla precedente lettera (a) in relazione ai quali, come da avviso di scadenza inviato ai relativi debitori, l'incasso o il pagamento: (i) della rata che ha avuto scadenza immediatamente antecedente al 31 marzo 2010, ovvero (ii) delle rate che avranno scadenza successiva al 31 marzo 2010 e' stato ovvero verra' domiciliato presso uno degli sportelli oggetto del conferimento di ramo d'azienda da Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. a Banca Antonveneta S.p.A del 22 dicembre 2008 e di cui all'avviso pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 10 febbraio 2009, Foglio delle Inserzioni n. 16, di seguito indicati per codice e luogo:

Codice - Nome Filiale - Comune - Provincia

1 - Padova - Ag. Piazza Frutti - Padova - PADOVA 2 - Padova - Ag. Bassanello - Padova - PADOVA 3 - Padova - Ag. La Cittadella - Padova - PADOVA 4 - Padova - Ag. Aspetti - Padova - PADOVA 5 - Padova - Ag. Stazione - Padova - PADOVA 6 - Cittadella - Ag. Porta Treviso - Cittadella - PADOVA 7 - Gazzo Padovano - Gazzo - PADOVA 8 - Limena - Limena - PADOVA 9 - Masera' - Masera' di Padova - PADOVA 10 - Monselice - Ag. Rocca - Monselice - PADOVA 11 - Ponte di Brenta - Padova - PADOVA 12 - Rossano Veneto - Rossano Veneto - VICENZA 13 - S. Martino di Lupari - San Martino di Lupari - PADOVA 14 - S. Pietro in Gu - San Pietro in Gu - PADOVA 15 - Saonara - Saonara - PADOVA 16 - Vigonovo - Vigonovo - VENEZIA 17 - Vo' Euganeo - Vo' - PADOVA 18 - Camponogara - Camponogara - VENEZIA 19 - Carmignano di Brenta - Carmignano di Brenta - PADOVA 20 - Vigonza - Vigonza - PADOVA 21 - Asiago - Asiago - VICENZA 22 - Casalserugo - Casalserugo - PADOVA 23 - Fontaniva - Fontaniva - PADOVA 24 - Sarmeola di Rubano - Rubano - PADOVA 25 - Cadoneghe - Cadoneghe - PADOVA 26 - Abano Terme - Ag. S.Cuore - Abano Terme - PADOVA 27 -...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA