Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia

 
ESTRATTO GRATUITO

NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI

Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Sicilia - Sez. II Palermo, con ordinanza collegiale n.76/10,ha disposto la integrazione del contraddittorio nel ricorso R.G.n.1664/08 proposto dal Sig. PASSAFIUME SALVATORE contro l'Ufficio Elettorale Circoscrizionale - Collegio di Cefalu', Collegio di Bagheria, Collegio di Partinico-Monreale, Collegio di Palermo 1, Collegio di Palermo 2, Collegio di Palermo 3, Collegio di Palermo 4, Collegio di Palermo 5, l'Ufficio Elettorale Provinciale presso il Tribunale di Palermo, la Provincia Regionale di Palermo, l'assemblea Regionale Siciliana, E NEI CONFRONTI del Sig. GIOVANNI AVANTI e del Sig. VITO LANZA autorizzando la notifica per pubblici proclami nei confronti di tutti i consiglieri eletti al Consiglio Provinciale di Palermo e fissando l'udienza del 24 giugno 2010 per l'ulteriore trattazione della causa.Il ricorrente, rappresentato e difeso dagli Avv.ti Giovanni Immordino e Giuseppe Immordino, presso il cui studio in Palermo, Viale Liberta' 171 ha eletto domicilio, ha chiesto l'annullamento, in parte qua, dei seguenti provvedimenti: a)verbale n. 16 del 22.05.2008 con il quale l'Ufficio Elettorale Circoscrizionale-Collegio di Cefalu', ha escluso la lista "L'AQUILONE-LISTA DEL PRESIDENTE", nonche' del verbale del 24 maggio 2008, di conferma del predetto provvedimento; b)provvedimenti di esclusione della lista "L'AQUILONE - LISTA DEL PRESIDENTE" nei collegi elettorali di Cefalu', Bagheria, Partinico-Monreale, Palermo 1, Palermo 2, Palermo 3, Palermo 4, Palermo 5, nonche' della nota prot. n. 4514 del 20 maggio 2008 dell'Assemblea Regionale Siciliana; c) verbali e attestazioni dei 19.6.2008 e 2.7.2008 dell'Ufficio Elettorale Provinciale presso il Tribunale di Palermo rispettivamente di proclamazione dell'elezione a Presidente della Provincia Regionale di Palermo del Sig. Giovanni Avanti, nonche' degli eletti alla carica di Consigliere della Provincia Regionale di Palermo. Il ricorrente si era candidato alla carica di consigliere provinciale nella lista L'Aquilone - Lista del Presidente alle consultazioni per l'elezione del Presidente e del Consiglio della Provincia di Palermo dei 15-16/6/2008.Detta lista era stata esclusa dagli Uffici Elettorali Circoscrizionali, Collegi di Cefalu', Bagheria, Partinico - Monreale, Palermo 1, Palermo 2, Palermo 3, Palermo 4, Palermo 5, mentre era stata ammessa nei collegi elettorali di Termini Imerese e Corleone.Il ricorso era affidato ai...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA