REGIONE PUGLIA - BANDO DI GARA D'APPALTO - SERVIZI

BANDO DI GARA D'APPALTO - SERVIZI AAP: si. I.1) REGIONE PUGLIA, Area ORGANIZZAZIONE E RIFORMA DELL'AMMINISTRAZIONE, SERVIZIO AFFARI GENERALI. Servizio Responsabile: SERVIZIO Affari Generali, V.le Caduti di tutte le guerre 15, Bari 70126. Punti di contatto: Dr.ssa Raffaella Ruccia, 08054304075 fax 0805403473, r.ruccia@regione.puglia.it, dr.ssa Stefania De Pascalis, 0805403061, s.depascalis@regione.puglia.it.

Responsabile del Procedimento: Dr. Nicola Lopane, dirigente Servizio Affari Generali 0805404251, n.lopane@regione.puglia.it, www.regione.puglia.it, www.empulia.it. I.2) Informazioni - I.3) DOCUMENTAZIONE - I.4) OFFERTE: punto I.1. I.5) AUTORITA' REGIONALE.

II.1.2) Appalto pubblico di servizi - NUTS ITF4. II.1.1) Denominazione: stampa e pubblicazione del Bollettino Ufficiale della Regione Puglia. Le caratteristiche dell'appalto e le relative condizioni sono individuate nella documentazione di gara, disponibile c/o gli uffici di cui al punto 1), e pubblicata sul sito internet all'indirizzo indicato al medesimo punto 1). II.1.6) CPV: VOCABOLARIO PRINCIPALE: 79810000-5. II.1.8) LOTTI: NO. II.1.9) VARIANTI: NO.

II.2.1) La stima dell'importo dell'appalto della durata di anni 3 e' di Euro 850.000,00, IVA esclusa, in applicazione dell'art.29 del DLgs 163/06. Pertanto l'offerta sara' formulata mediante ribasso percentuale sul prezzo di Euro 13,00, IVA esclusa, per una facciata di stampa per una tiratura di 2000 copie. II.3) Durata dell'appalto:

VEDI DISCIPLINARE DI GARA. III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste:

vedi disciplinare di gara. III.1.2) Principali modalita' di finanziamento e di pagamento: risorse finanziarie della Regione Puglia. III.1.3) Forma giuridica che dovra' assumere il raggruppamento per partecipare all'appalto: Sono ammesse a partecipare alle procedure di gara per l'affidamento dei servizi in oggetto, le Societa' e le imprese individuali, in forma singola o associate in raggruppamenti temporanei di concorrenti oppure in consorzi ordinari di concorrenti (o che dichiarino di volersi associare in raggruppamento temporaneo oppure in consorzio ordinario) nei modi di cui agli artt. 34 e 37 del D.Lgs.163/06. III.1.4) Altre Condizioni: vedi disciplinare di gara. III.2.2)...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA