Sentenza nº 42 da Corte Costituzionale, 13 Febbraio 1985

Relatore:Virgilio Andrioli
Data di Resoluzione:13 Febbraio 1985
Emittente:Corte Costituzionale
 
ESTRATTO GRATUITO

SENTENZA N. 42

ANNO 1985

REPUBBLICA ITALIANA

In nome del Popolo Italiano

LA CORTE COSTITUZIONALE

composta dai signori:

Prof. LEOPOLDO ELIA, Presidente

Prof. GUGLIELMO ROEHRSSEN

Avv. ORONZO REALE

Dott. BRUNETTO BUCCIARELLI DUCCI

Avv. ALBERTO MALAGUGINI

Prof. LIVIO PALADIN

Prof. ANTONIO LA PERGOLA

Prof. VIRGILIO ANDRIOLI

Prof. GIUSEPPE FERRARI

Dott. FRANCESCO SAJA

Prof. GIOVANNI CONSO

Prof. ETTORE GALLO

Dott. ALDO CORASANITI

Prof. GIUSEPPE BORZELLINO

Dott. FRANCESCO GRECO, Giudici,

ha pronunciato la seguente

SENTENZA

nel giudizio promosso con ricorso del Presidente della Provincia autonoma di Trento, notificato il 2 luglio 1979, depositato in cancelleria il 19 successivo ed iscritto al n. 20 del registro 1979, per conflitto di attribuzioni sorto a seguito dell'ingiunzione fiscale notificata dall'Ufficio del Registro di Borgo Valsugana a Osti Liliana e per conoscenza alla Provincia di Trento, per sanzione pecuniaria irrogata dal sindaco di Siror a seguito di annullamento di licenza edilizia.

Visto l'atto di costituzione del Presidente del Consiglio dei ministri con l'intervento del Comune di Siror;

udito nell'udienza pubblica del 12 dicembre 1984 il Giudice relatore Virgilio Andrioli;

uditi l'avv. Vitaliano Lorenzoni per la Provincia autonoma di Trento e l'avv. dello Stato Dante Corti per il Presidente del Consiglio dei ministri.

Ritenuto in fatto

  1. - Con atto, notificato il 2 luglio 1979 al Presidente del Consiglio dei ministri (depositato il 19 luglio 1979 e iscritto al n. 20/1979 Reg. ricorsi conflitti), la Provincia autonoma di Trento, in persona del Presidente autorizzato con delibera di Giunta n. 4782 dell'8 giugno 1979, rappresentata e difesa giusta procura per atti notar Pierluigi Mott di Trento n. 27177 del 12 giugno 1979, dagli avv.ti Feliciano Benvenuti e Vitaliano Lorenzoni, ha proposto ricorso per conflitto di attribuzioni contro il Presidente del Consiglio dei ministri e il Ministero delle Finanze per l'annullamento dell'ingiunzione in data 29 marzo 1979 dell'Ufficio del Registro di Borgo Valsugana - Intendenza di Finanza di Trento - con la quale era stato richiesto il pagamento di una sanzione pecuniaria in materia edilizia comminata, a seguito di annullamento giurisdizionale di licenza edilizia, a carico di Osti Liliana. Ha esposto la Provincia che, a seguito di annullamento pronunciato dal Cons. di Stato con decisione 17 maggio 1973, di licenza edilizia concessa a Osti Liliana il 24 ottobre 1970 per la costruzione di un edificio nel Comune di Siror, il Sindaco, con provvedimento in data 21 ottobre 1975, n. 2299, determinò in lire 72 milioni la sanzione pecuniaria, e invitava la Osti al pagamento, che il provento della sanzione era stato rivendicato dal Ministero delle Finanze - Intendenza di Finanza di Trento - a mezzo dell'Ufficio del Registro di Borgo Valsugana, aveva emesso sotto la data del 29 marzo 1979 ingiunzione di pagamento notificata per conoscenza alla Provincia di Trento in data 8 maggio 1979; sulla base di tale esposizione, ha lamentato la violazione dell'art. 8, n. 5, d.P.R...

Per continuare a leggere

RICHIEDI UNA PROVA