Ritenzione

491 risultati per Ritenzione

  • Valutazione di vLex
  • Sentenza nº 6807 da Consiglio di Stato, 21 Novembre 2006

    sul ricorso in appello N. 7244/2005, proposto dal Ministero della Giustizia, in persona del legale rappresentante, rappresentato e difeso dall'Avvocatura generale dello Stato presso la quale domicilia in Roma Via dei Portoghesi n. 12; contro il dr. Giuseppe Dottore, rappresentato e difeso dagli avvocati Paolo Minervini e Giuseppe Giuffrida, con dom...

    ...6 dicembre 1971 n. 1034, impongono l' annullamento della sentenza con rinvio allo stesso giudice di primo grado, ma - risultando il potere decisorio di primo grado consumato - comporta la ritenzione della causa da parte del giudice di appello per la definizione nel merito, nei termini in cui è stata prospettata in prime cure. (ad es. VI Sez. n. 1080 del 2004). Si procede quindi, per l'effetto ...

  • Sentenza nº 1640 da Consiglio di Stato, 11 Aprile 2007

    sul ricorso n. 10357 del 1998, proposto dai Ministeri delle Finanze e del Tesoro in persona dei rispettivi Ministri pro tempore, rappresentati e dall'Avvocatura Generale dello Stato, per legge con domicilio eletto in Roma, dei Portoghesi, n.12; contro Pietro Casillo, rappresentato e difeso dall'Avvocato Domenico Vitale, con lo stesso elettivamente ...

    ...Lvo n. 96/1993). Ciò determina che l'incameramento delle eccedenze contributive, in mancanza di previsione legislativa autorizzante la loro restituzione, non comporta alcuna indebita ritenzione perché versamenti legittimamente percepiti dall'ente previdenziale, in forza di espressa disposizione legislativa, per realizzare le finalità di previdenza ed assistenza. Ne consegue ulteriormente ...

  • Sentenza nº 1302 da Calabria, Reggio Calabria, 01 Agosto 2005

    sul ricorso N. 911/04 R.G. proposto da GUISCARDI Maria Beatrice e Roberta, rappresentate e difese dall'Avv. Francesco SCAGLIONE, presso il cui studio sito in Reggio Calabria, Via Capobianco, 2 sono elettivamente domiciliate CONTRO Comune di Monasterace, in persona del legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avv. Antonio Giova...

    ...43, cit. comma 1 e 2) e dalla domanda di ritenzione del bene (art. 43, cit., comma 3), anche nel caso di già intervenuta controversia giudiziaria, con proposizione di un fondato gravame avverso l'atto di acquisizione o di un'azione possessoria. ...

  • Sentenza nº 2486 da Lazio, Roma, 06 Aprile 2006

    sul ricorso n. 406 del 2005 proposto dalla Soc. VINORTE r.l., in persona del suo legale rappresentante Sig. Lorenzo Zazzera, rappresentato e difeso dagli avv.ti Federico Massa e Antonio Lirosi, con domicilio eletto presso gli stessi in Roma, Via delle Quattro Fontane n. 20 nello studio legale Gianni, Origoni, Grippo ed altri; C O N T R O l'A.G.E.A....

    ... essendosi le finalità cautelari sostanzialmente trasformate in quelle di una eccessiva e prolungata disposizione delle relative somme da parte dell'Amministrazione che tale ritenzione ha commisurato alla concorrenza con gli ingenti importi ritenuti dovuti dalla ditta beneficiaria. Tali considerazioni siccome investenti il provvedimento impugnato nella sua interezza adottiva ed ...

  • Sentenza nº 347 da Puglia, Bari, 07 Febbraio 2007

    N. 347/07 Reg. Sent. REPUBBLICA ITALIANA N. 624/96 Reg. Ric. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il T...

    ... Collegio, non può dubitarsi che un tale interesse sussista: infatti, proprio in ragione dell'avvenuto integrale condono delle opere de quibus, risulta priva di giustificazione anche la ritenzione da parte dell'Amministrazione della somma precedentemente pagata dai ricorrenti a titolo di sanzione in una con la richiesta di sanatoria ex art. 13 L. nr. 47/85. Da un semplice raffronto tra la ...

  • Sentenza nº 2853 da Piemonte, Torino, 08 Ottobre 2005

    sul ricorso n. 2011/1996 proposto da DELLAROLE Nicola e DELLAROLE Michele, titolari dell'Azienda Agricola Dellarole Nicola e Michele, con sede in Morano sul Po, Cascina Pobietto 2, rappresentati e difesi dall'avv. Carlo Ranaboldo, elettivamente domiciliati in Torino, presso lo studio dell'avv. Riccardo Ludogoroff, Via Rosolino Pilo n. 11, contro il...

    ...Vi è inoltre un diritto di ritenzione, fino al pagamento degli indennizzi, in capo all'affittuario, previsto dall'art. 43 della legge n. 203/1982, diritto non superabile da alcun provvedimento amministrativo. In sostanza, il Comune non ...

  • Sentenza nº 497 da Emilia Romagna, Bologna, 08 Aprile 2004

    REPUBBLICA ITALIANA N.1193/2000-668/2001-1632/2001 Reg.Ric.

    ...Non è stato considerato il diritto di prelazione e di ritenzione riconosciuto all'Italgas. 5. Eccesso di potere e violazione di legge con riferimento all'art.113, comma 1, lett.e) del D.Lgs. n.267/2000. La partecipazione del Comune a CIS (pari al 4,2%) non ...

  • Sentenza nº 697 da Puglia, Bari, 21 Febbraio 2004

    REPUBBLICA ITALIANA N. 697/04 IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Reg. Sent IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER LA PUGLIA

    ... dalla normativa di riferimento, non si perfeziona la fattispecie che dà luogo al beneficio finanziario, sicché non sussiste il presupposto per la erogazione della agevolazione e per la ritenzione di eventuali anticipazioni concesse. Ritenuto, quindi, che l'inserimento della società ricorrente tra i firmatari del primo protocollo aggiuntivo del Contratto d'area di Manfredonia, ...

  • Sentenza nº 5450 da Lazio, Roma, 04 Luglio 2005

    Anno 2005 IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO N. 5511 Reg. Ric.

    ...presso il Tribunale di Roma , con sentenza n. 120 del 9 luglio 2002, alla pena di anni uno e mesi sette di reclusione per "insubordinazione con violenza, minaccia ed ingiuria" e per "ritenzione di effetti militari". A seguito di tale condanna, veniva altresì inflitta al ricorrente la sanzione disciplinare con il presente gravame avversata. Deduce al riguardo il sig. Esposito i ...

  • Sentenza nº 1753 da Calabria, Reggio Calabria, 03 Ottobre 2005

    sul ricorso N. 1070/02 R.G. proposto da Curatela del fallimento Società "My market Furci & C. S.a.s." e del socio accomandatario Furci Rocco, in persona del curatore dott. Giuseppe MASSARA, e dalla curatela del fallimento della società "Jean's West Furci di Furci Rocco & C. S.a.s." e del socio accomandatario Furci Rocco, in persona del curatore

    ...43, cit. comma 1 e 2) e dalla domanda di ritenzione del bene (art. 43, cit., comma 3), anche nel caso di già intervenuta controversia giudiziaria, con proposizione di un fondato gravame avverso l'atto di acquisizione o di un'azione possessoria. ...

  • Sentenza nº 1355 da Lombardia, Brescia, 21 Ottobre 2004

    del parere favorevole emesso dal Servizio Agricoltura della Provincia di Brescia in data 15/3/2001 prot. n. 0040997/01, per l'esecuzione di opere di miglioramento fondiario sui mappali 99, 100 e 110 del foglio 18 NCTR del Comune di Quinzano d'Oglio, oltre ad ogni atto presupposto, preparatorio, connesso e consequenziale; Visto il ricorso con i rela...

    ...17 e 20 della L. 203/82, ivi compreso il diritto di ritenzione del fondo. Si può senz'altro rilevare, anzitutto, che l'atto emesso dalla Provincia fa salvi i diritti fra le parti e dunque non può in alcun modo interferire nel rapporto giuridico fra i coeredi, ...

  • Sentenza nº 947 da Lombardia, Milano, 13 Maggio 2005

    1. Con deliberazione 2 febbraio 1995 (n. prot. 02479) assunta dal Commissario straordinario dell'Azienda USSL n. 5 di Como, il ricorrente, assistente medico addetto ai servizi sanitari presso detta Azienda, è stato destituito dall'impiego per avere indebitamente richiesto e ritenuto compensi in relazione a prestazioni d'ufficio rese agli utenti in

    ..., osservando, con motivazione priva di vizi logici, che quale pubblico ufficiale l'inquisito era certamente consapevole dell'illiceità della condotta consistente nella richiesta e nella ritenzione di denaro consegnato dagli utenti. 6. Per le considerazioni esposte il ricorso va respinto. Non v'è luogo a provvedere sulle spese di causa in mancanza di costituzione in giudizio dell'Azienda ...

  • Sentenza nº 3029 da Lazio, Roma, 21 Aprile 2005

    REPUBBLICA ITALIANA N. Reg.Dec. IN NOME DEL POPOLO ITALIANO N. Reg.Ric.. IL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE DEL LAZIO

    ...Dall'esame del ricorso per decreto ingiuntivo, allegato in copia al ricorso da parte ricorrente, si evince che lo steso è relativo alla ritenzione della somma di £ 446.047.795 con riferimento a domande di aiuto presentate per i mesi da luglio 1992 a marzo 1994, detratte £ 9.474.003 (di cui a due ordinanze ingiunzioni ex L. n. 898 del 1986), ...

  • Sentenza nº 611 da Veneto, Venezia, 17 Marzo 2006

    della delibera consiliare 27 settembre 2004, n.35, con cui il comune ha deciso di porre termine alla concessione ad AIM del servizio di distribuzione gas con effetto dal 30 settembre 2005 e ordinato alla concessionaria di redigere e comunicare al Comune lo stato di consistenza degli impianti entro il termine tassativo di 30 giorni, nonché

    ... La ricorrente chiede poi l'accertamento del proprio diritto di non dar corso a nessuna delle prestazioni richieste, e alla continuazione della gestione nonché alla ritenzione degli impianti fino alla corresponsione di quanto dovuto a termine di legge. All'odierna udienza la causa è passata in decisione. Il ricorso è fondato. Rilevano le ...

  • Sentenza nº 4582 da Consiglio di Stato, 18 Luglio 2006

    sul ricorso in appello proposto dal Ministero della Giustizia, in persona del legale rappresentante, rappresentato e difeso dall'Avvocatura generale dello Stato presso la quale domicilia in Roma Via dei Portoghesi n. 12; contro il dott. Privitera Antonio, rappresentato e difeso dagli avvocati Antonio Mannetta e Giuseppina Schettino, con domicilio ...

    ...6 dicembre 1971 n. 1034, impongono l'annullamento della sentenza con rinvio allo stesso giudice di primo grado, ma - risultando il potere decisorio di primo grado consumato - comporta la ritenzione della causa da parte del giudice di appello per la definizione nel merito, nei termini in cui è stata prospettata in prime cure. (ad es. VI Sez. n. 1080 del 2004). Si procede quindi, per l'effetto ...

  • Sentenza nº 499 da C.G.A.R. Sicilia, 15 Giugno 2007

    Con l'unico motivo d'impugnazione, violazione e falsa applicazione della legge 28 febbraio 1985, n. 47, della legge 17 agosto 1942, n. 1150 e della legge reg.le 10 agosto 1986, n. 37 - Eccesso di potere per violazione del principio di legittimo affidamento e difetto di motivazione, deduceva i seguenti due profili di censura: 1) essendo "tras...

    ...35 l. 6 dicembre 1971 n. 1034 è costituito dalla ritenzione della causa da parte del Consiglio di Stato, in coerenza con le caratteristiche del processo amministrativo, che generalmente ha carattere impugnatorio ed è sottoposto ad un termine di decadenza, ...

  • Ordinanza nº 250 da Corte Costituzionale, 03 Luglio 2007

    nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 64 della legge della Regione Siciliana 16 aprile 2003, n. 4 (Disposizioni programmatiche e finanziarie per l’anno 2004), promosso con ordinanza del 31 gennaio 2006 dal Tribunale amministrativo regionale per la Sicilia, sezione staccata di Catania, sul ricorso proposto dalla Provincia regionale di...

    ... dei veicoli a motore avrebbero dovuto essere attribuite alle province regionali, essendo venuto meno, dal momento dell’entrata in vigore di detta legge (27 marzo 2002), il titolo per la ritenzione del relativo gettito da parte della Regione Siciliana; . che il giudice a quo, dopo aver obiettato alla tesi della ricorrente che l’impugnato decreto assessoriale trova fondamento di legittimità ...

  • Sentenza nº 1794 da Veneto, Venezia, 15 Giugno 2006

    sul ricorso n. 3155/2004, proposto Ascopiave S.p.A., in persona del suo rappresentante legale Gildo Salton, rappresentata e difesa dall'avv. Bruno Barel, con domicilio presso l'avv. Emanuela Rizzi, in Venezia, Santa Croce n. 312/A, come da come da procura a.l. a margine del ricorso contro il Comune di Villaverla, in pers...

    ... Con l'ottavo domanda l'accertamento del diritto di ritenzione degli impianti e alla continuazione della gestione del servizio fino al momento in cui non sarà stato corrisposto l'intero rimborso di cui all'art. 15.5 del D.Lgs. n. 164/2000. Con motivi ...

  • Sentenza nº 2207 da Lazio, Roma, 08 Marzo 2004

    sul ricorso n. 18219/2000 proposto da Distilleria Bertolino s.p.a., in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e difeso dall'avv. Fabio Giuseppe Lucchesi ed elettivamente domiciliato in Roma alla via Germanico 146 presso lo studio del difensore. CONTRO - A.g.e.a., Agenzia per le erogazioni in agricoltura, già A.I.M.A., in persona del...

    ... di conservazione delle garanzie del credito, assimilabile ad un sequestro in mani proprie della somma dovuta dal privato, come espressione dell'istituto, di carattere eccezionale, della ritenzione. I caratteri cautelari e provvisori del fermo amministrativo portano a ritenere che lo stesso si estenda anche alle ipotesi in cui la sussistenza del credito sia oggetto di contestazione, purché ...

  • Sentenza nº 4172 da Consiglio di Stato, 05 Agosto 2005

    sul ricorso in appello n. 3649 del 1998, proposto da CREMASCOLI Edoardo, GAGLIONE Anna e CARBONE Domenico, rappresentati e difesi dall'avv. Mario Contaldi e dall'avv. Antonio Finocchiaro, con elezione di domicilio presso lo studio del primo in Roma, Via Pier Luigi da Palestrina, n.63. CONTRO Ministero delle finanze, in persona del Ministro ...

    ... a) l'erronea dichiarazione di perenzione non comporta il rinvio della causa dal giudice di appello al primo giudice;. b) la ritenzione si verifica anche nel caso in cui l'udienza di discussione, all'esito della quale è stata pronunciata la perenzione, non sia stata ritualmente comunicata alle parti, a meno che la parte non abbia ...

  • Sentenza nº 4584 da Consiglio di Stato, 18 Giugno 2006

    sul ricorso in appello proposto dal Ministero della Giustizia, in persona del legale rappresentante, rappresentato e difeso dall'Avvocatura generale dello Stato presso la quale domicilia in Roma Via dei Portoghesi n. 12; contro la dott.ssa Silenzi Maria Enrica, rappresentata e difesa dagli avvocati Antonio Mannetta e Giuseppina Schettino, con domi...

    ...6 dicembre 1971 n. 1034, impongono l'annullamento della sentenza con rinvio allo stesso giudice di primo grado, ma - risultando il potere decisorio di primo grado consumato - comporta la ritenzione della causa da parte del giudice di appello per la definizione nel merito, nei termini in cui è stata prospettata in prime cure. (ad es. VI Sez. n. 1080 del 2004). Si procede quindi, per l'effetto ...

  • Sentenza nº 624 da Consiglio di Stato, 17 Febbraio 2006

    sul ricorso in appello n. 3767 del 2002, proposto dall'architetto Pio Giuseppe Giacomazzi, rappresentato e difeso dall'avv. Francesco Lombardi Comite e dall'avv. Antonio Galletti, elettivamente domiciliato in Roma, via G. Mazzini, n. 55, presso lo studio del secondo, giusta procura a margine del ricorso; contro il Comune di Padova, in persona del S...

    ...III°- L'appellante, per l'eventualità di non accoglimento della sua domanda di annullamento dell'impugnata sentenza con rinvio al primo Giudice e di conseguente ritenzione della controversia da parte di questo Consiglio, ripropone i motivi del suo ricorso di primo grado n. 2460/87 (secondo mezzo di appello) e del suo ricorso di primo grado n. 637/88 (terzo mezzo di ...

  • Sentenza nº 227 da Friuli Venezia Giulia, Trieste, 12 Aprile 2005

    sul ricorso n. 56/2005 proposto, ai sensi dell'art. 25, V comma della legge 241/1990, dalla Fincantieri Cantieri Navali Italiani s.p.a. , rappresentata e difesa dagli avv.ti Enzio Volli e Alessandro Tudor , con elezione di domicilio presso il loro studio in Trieste; CONTRO La Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, in persona del Presidente in cari...

    ...1593 ed evidenziato il possibile esercizio del diritto di ritenzione. Inoltre si contesta che il differimento possa trovare sufficiente motivazione in un apodittico richiamo alla necessità di garantire la massima trasparenza ed imparzialità delle procedure di ...

  • Sentenza nº 5500 da Lazio, Roma, 09 Giugno 2004

    sul ricorso n. 15524/97 proposto da Consorzio Olivicolo Meridionale s.r.l., in persona del legale rappresentante p.t., rappresentato e difeso dagli avv.ti Giuseppe Crimi e Giuseppe Chiatante, ed elettivamente domiciliato in Roma press lo studi dell'avv. Crimi alla Piazza Mazzini n.8 CONTRO - Agenzia per le erogazioni in Agricoltua (già A.I.M.A....

    ... di conservazione delle garanzie del credito, assimilabile ad un sequestro in mani proprie della somma dovuta dal privato, come espressione dell'istituto, di carattere eccezionale, della ritenzione. I caratteri cautelari e provvisori del fermo amministrativo portano a ritenere che lo stesso si estenda anche alle ipotesi in cui la sussistenza del credito sia oggetto di contestazione, purché ...

  • Sentenza nº 4585 da Consiglio di Stato, 18 Giugno 2006

    sul ricorso in appello proposto dal Ministero della Giustizia, in persona del legale rappresentante, rappresentato e difeso dall'Avvocatura generale dello Stato presso la quale domicilia in Roma Via dei Portoghesi n. 12; contro la dott.ssa De Angelis Prisca, rappresentata e difesa dagli avvocati prof. Franco Gaetano Scoca e Giorgio Recchia, con do...

    ...6 dicembre 1971 n. 1034, impongono l'annullamento della sentenza con rinvio allo stesso giudice di primo grado, ma - risultando il potere decisorio di primo grado consumato - comporta la ritenzione della causa da parte del giudice di appello per la definizione nel merito, nei termini in cui è stata prospettata in prime cure. (ad es. VI Sez. n. 1080 del 2004). Si procede quindi, per l'effetto ...