retroattività

2360 risultati per retroattività

  • Valutazione di vLex
  • Ordinanza Nº 27248 della Corte Suprema di Cassazione, 22-12-2014
  • Sentenza nº 276 da Corte Costituzionale, 16 Dicembre 2016

    nei giudizi di legittimità costituzionale degli artt. 1, comma 1, lettera b), 7, comma 1, lettera c), 8, comma 1, e 11, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235 (Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguen...

    ... che non potrebbero essere in concreto garantiti «se non nell’ambito delle garanzie costituzionali tutte, di modo che è parte necessaria consustanziale del diritto il divieto di retroattività delle norme sanzionatorie, disciplinato dall’art. 11 delle preleggi». . 1.3.– Quanto alla terza questione, il rimettente rileva che l’art. 1 del d.lgs. n. 235 del 2012 prevede per i ...

  • Sentenza nº 27 da Corte Costituzionale, 14 Febbraio 2018

    nei giudizi di legittimità costituzionale degli artt. 3 e 4, comma 1, lettera b), numero 3), del decreto legislativo 23 dicembre 1998, n. 504 (Riordino dell’imposta unica sui concorsi pronostici e sulle scommesse, a norma dell’articolo 1, comma 2, della legge 3 agosto 1998, n. 288), e dell’art. 1, comma 66, lettera

    .... Infine, l’irragionevolezza della disposizione introdotta dall’art. 1, comma 66, lettera b), della legge n. 220 del 2010 sarebbe aggravata dalla sua retroattività, derivante dalla natura di norma di interpretazione autentica. . 2.4.– Ad avviso del giudice a quo, sarebbe impossibile un’interpretazione costituzionalmente orientata. Infatti, per sfuggire alle ...

  • N. 268 ORDINANZA (Atto di promovimento) 10 settembre 2012

    Ordinanza del 10 settembre 2012 emessa dalla Corte di cassazione sezioni unite penali nel procedimento penale a carico di E. S.. Processo penale - Giudizio abbreviato - Reati puniti con l'ergastolo - Norma di interpretazione autentica dell'art. 442, comma 2, cod. proc. pen., introdotta dal decreto-legge n. 341 del 2000 Retroattivita' delle disposizioni interne in relazione

    ... nullum crimen, nulla poena sine lege e alle nozioni di pena e dl prevedibilita' della legge penale, afferma che la detta norma non garantisce soltanto il principio di non retroattivita' delle leggi penali piu' severe, ma impone anche che, nel caso in cui la legge penale in vigore al momento della commissione del reato e quelle successive adottate prima della condanna ...

  • N. 236 SENTENZA 19 - 22 luglio 2011

    Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Reati e pene - Modifiche al codice penale in materia di prescrizione - Inapplicabilita' dei nuovi termini di prescrizione, se piu' brevi, ai processi gia' pendenti in grado di appello o avanti alla Corte di cassazione - Denunciata violazione del principio di retroattivita' della legge penale piu' favorevole al reo ...

    ... di una fattispecie criminosa, ivi comprese quelle che incidono sulla prescrizione del reato, dall'altro, 'il regime giuridico riservato alla lex mitior, e segnatamente la sua retroattivita', non riceve nell'ordinamento la tutela privilegiata di cui all'art. 25, secondo comma, della Costituzione, che concerne soltanto il divieto di applicazione retroattiva della norma ...

  • Prescrizione e deroga della retroattività della legge penale più favorevole

  • Sentenza nº 24 da Corte Costituzionale, 09 Febbraio 2018

    nei giudizi di legittimità costituzionale dell’art. 50, comma 4, penultimo e ultimo periodo, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, recante «Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato (legge finanziaria 2001)», promossi dal Consiglio di Stato, adunanza plenaria, con ordinanza...

    ...La retroattività della norma deriverebbe dalla sua natura di legge di interpretazione autentica, la cui legittimità si dovrebbe rinvenire nel fine perseguito dal legislatore di ribadire una incompatibilità ...

  • DECRETO 19 maggio 1998 - Validita' della clausola di retroattivita' del decreto ministeriale 16 maggio 1997 recante rettifica al decreto ministeriale 8 maggio 1996 concernente: "Determinazioni delle tariffe spettanti all'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro per prestazioni rese a richiesta ed utilita' dei soggetti interessati"

    Validita' della clausola di retroattivita' del decreto ministeriale maggio 1997 recante rettifica al decreto ministeriale 8 maggio concernente: "Determinazioni delle tariffe spettanti all'Istituto superiore per la prevenzione e la sicurezza del lavoro per prestazioni rese a richiesta ed utilita' dei soggetti interessati

  • Ordinanza nº 99 da Corte Costituzionale, 06 Maggio 2016

    nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 25, della legge 6 novembre 2012, n. 190 (Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione), e dell’art. 241, comma 1, del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi...

    ...che – prosegue la sentenza n. 108 del 2015 – «[n]on si pone conseguentemente alcun problema di retroattività della norma censurata o di ragionevolezza della supposta deroga all’art. 11 delle disposizioni sulla legge in generale»; . che questa Corte, pertanto, ha già ritenuto infondato il presupposto, ...

  • Sentenza nº 85 da Corte Costituzionale, 09 Maggio 2013

    nei giudizi di legittimità costituzionale degli articoli 1 e 3 della legge 24 dicembre 2012, n. 231 (Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 dicembre 2012, n. 207, recante disposizioni urgenti a tutela della salute, dell’ambiente e dei livelli di occupazione, in caso di crisi di stabilimenti industriali di interesse strategico

    ... . Neppure potrebbe ammettersi che, con riferimento alla clausola di «retroattività» introdotta in sede di conversione (riguardo alla reimmissione nel possesso delle merci prodotte prima del decreto-legge), si sia determinato un ingiustificato trattamento di favore nei confronti ...

  • N. 94 ORDINANZA 8 - 12 marzo 2010

    Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Agricoltura e zootecnia - Contributo una tantum alle aziende olivicole e viticole colpite dalla siccita' nell'annata 1989-90, nella misura di due milioni per ettaro - Previsione, con legge successiva, dell'erogazione del contributo, da parte degli enti territoriali interessati, fino al limite di due milioni per ...

    ...3, 24, 101, 102 e 104 Cost., dell'art. 8-septies, del decreto-legge n. 136 del 2004, chiarendo che non e' ravvisabile alcuna irrazionale retroattivita' della norma perche' questa afferma una delle interpretazioni plausibili dell'art. 2, comma 2, del decreto-legge 6 dicembre 1990, n. 367 (Misure urgenti a favore delle aziende agricole e ...

  • Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Sicurezza pubblica - Reati nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco - Intervenuta depenalizzazione ad opera della legge n. 266 del 2005 - Inapplicabilita' alle violazioni commesse anteriormente all'entrata in vigore della novella - Denunciata ...

    Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Sicurezza pubblica - Reati nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco - Intervenuta depenalizzazione ad opera della legge n. 266 del 2005 - Inapplicabilita' alle violazioni commesse anteriormente all'entrata in vigore della novella - Denunciata irragionevole deroga al principio di retroattivita'...

    ...Secondo la giurisprudenza costituzionale, infatti, il canone della retroattivita' in mitius rinviene il suo fondamento costituzionale nel principio di uguaglianza, il quale impone, in linea di massima, di equiparare il trattamento sanzionatorio dei medesimi fatti, a ...

  • N. 364 ORDINANZA (Atto di promovimento)

    del 26 maggio 2008 emessa dal Tribunale di Lecce - Sezione distaccata di Nardo' nel procedimento penale a carico di Gaballo Luigi ed altro Sicurezza pubblica - Violazioni nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco (art. 110, comma nono, regio decreto n. 773/1931) - Intervenuta depenalizzazione - Inapplicabilita' alle ...

    ...Ne', peraltro, secondo il Giudice delle leggi, sussisteva alcun ostacolo di carattere costituzionale, giacche' l'art. 25 della Costituzione vieta la retroattivita' della legge penale, ma non concerne l'ultrattivita' che disciplinata dall'art. 2 del codice penale (su tutte Corte cost. n. 164/1974 e piu' di recente Corte cost. n. 80/1995). Non ...

  • Ordinanza del 14 giugno 2007 emessa dal Tribunale di Pinerolo nei procedimenti penali riuniti a carico di Armando Cristian Maria ed altro Sicurezza pubblica - Violazioni nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco (art. 110, comma 9, regio decreto n. 773/1931) - Intervenuta depenalizzazione - Inapplicabil...

    Ordinanza del 14 giugno 2007 emessa dal Tribunale di Pinerolo nei procedimenti penali riuniti a carico di Armando Cristian Maria ed altro Sicurezza pubblica - Violazioni nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco (art. 110, comma 9, regio decreto n. 773/1931) - Intervenuta depenalizzazione - Inapplicabilita' alle violazioni commesse anteriormente -...

    ... infondatezza, deve rilevarsi che la giurisprudenza della Corte costituzionale - come una recente pronuncia ricorda - ha "costantemente escluso che il principio di retroattivita' in mitius trovi copertura nell'art. 25, 2° comma, Cost. (ex plurimis, sentenze n. 80 del 1995, n. 6 del 1978 e n. 164 del 1974; ordinanza n. 330 del 1995). Cio' non significa, tuttavia, ...

  • N. 65 ORDINANZA

    Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Sicurezza pubblica - Violazione nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco, sanzionate penalmente - Intervenuta depenalizzazione - Inapplicabilita' alle violazioni commesse anteriormente - Denunciata disparita' di trattamento tra imputati e irragionevole deroga al principio

    ...che, a suo avviso, la norma violerebbe in tal modo gli artt. 3 e 25 Cost., in quanto, introducendo una deroga al principio di retroattivita' della lex mitior stabilito dall'art. 2 del codice penale, realizzerebbe una ingiustificata disparita' di trattamento tra coloro i quali, in momenti diversi, commettono violazioni ...

  • Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Sicurezza pubblica - Violazioni nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco, sanzionate penalmente - Intervenuta depenalizzazione - Inapplicabilita' alle violazioni commesse anteriormente - Denunciata disparita' di trattamento e irragionevole de...

    Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Sicurezza pubblica - Violazioni nella produzione, importazione, distribuzione e installazione di apparecchi da gioco, sanzionate penalmente - Intervenuta depenalizzazione - Inapplicabilita' alle violazioni commesse anteriormente - Denunciata disparita' di trattamento e irragionevole deroga al principio di retroattivita' della legge piu'

    ...che, in deroga al "principio di retroattivita' della lex mitior" enunciato dall'art. 2 del codice penale, l'art. 1, comma 547, della legge n. 266 del 2005 stabilisce che per le violazioni poste in essere anteriormente alla data di ...

  • La vicenda dell'anatocismo: una partita senza vincitori

    Premessa. - 2. Proli di incostituzionalità. - 2.1. I signicati ascrivibili all’art. 2935 c.c. e l’irragionevolezza della disposizione. - 2.2 L’ingiusticata retroattività della disposizione. - 3. Conseguenze della declaratoria di illegittimità costituzionale. - 3.1. L’eetto retroattivo della dichiarazione di incostituzionalità ed i suoi limiti. - 3.2. Il dialogo fra Corte costituzionale e...

    ...Premessa. – 2. Pro li di incostituzionalità. – 2.1. I signi cati ascrivibili all’art. 2935 c.c. e l’irragionevolezza della disposizione. – 2.2 L’ingiusti cata retroattività della disposizione. – 3. Conseguenze della declaratoria di illegittimità costituzionale. – 3.1. L’e etto retroattivo della dichiarazione di incostituzionalità ed i suoi limiti. – 3.2. Il ...

  • Sentenza nº 193 da Corte Costituzionale, 20 Luglio 2016

    nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 1 della legge 24 novembre 1981, n. 689 (Modifiche al sistema penale), promosso dal Tribunale ordinario di Como, nel procedimento vertente tra F.T. ed altro e la Direzione territoriale del lavoro di Como, con ordinanza del 27...

    ...1 della legge n. 689 del 1981 non contempla, in materia di sanzioni amministrative, la retroattività del trattamento sanzionatorio più favorevole. Tale disposizione, infatti, prevede che nessuno possa essere assoggettato a sanzioni amministrative se non in forza di una legge che sia entrata in ...

  • Ordinanza nº 2 da Corte Costituzionale, 05 Gennaio 2017

    nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 1 della legge 24 novembre 1981, n. 689 (Modifiche al sistema penale), promosso dal Tribunale ordinario di Cassino, nel procedimento vertente tra A.L.T. ed altro ed il Ministero del lavoro e delle politiche sociali, Direzione provinciale del lavoro di Frosin...

    ...1 della legge n. 689 del 1981, il quale non contempla la retroattività del trattamento sanzionatorio più favorevole prevista, invece, per le sanzioni penali, dall’art. 2, secondo comma, del codice penale; . che in riferimento alla non manifesta infondatezza, il ...

  • Sentenza nº 236 da Corte Costituzionale, 19 Novembre 2015

    nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 11, comma 1, lettera a), del decreto legislativo 31 dicembre 2012, n. 235 (Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi, a...

    ... a presumere la sussistenza di una situazione di indegnità morale che legittimi l’inibizione dell’accesso ad una carica pubblica o la sua perdita, e ciò superando il divieto di retroattività, anche nel diverso caso in cui si sia in presenza di una sentenza non definitiva». . Il rimettente afferma pertanto che i dubbi di legittimità costituzionale dell’art. 11 per violazione del ...

  • Sentenza nº 240 da Corte Costituzionale, 26 Novembre 2015

    nel giudizio di legittimità costituzionale dell’art. 464-bis, comma 2, del codice di procedura penale, aggiunto dall’art. 4, comma 1, lettera a), della legge 28 aprile 2014, n. 67 (Deleghe al Governo in materia di pene detentive non carcerarie e di riforma del sistema sanzionatorio. Disposizioni in materia di...

    ...236 del 2011, non ha escluso la possibilità di introdurre deroghe o limitazioni all’operatività del principio di retroattività della lex mitior, «quando siano sorrette da una valida giustificazione». . Il nuovo istituto della sospensione con messa alla prova cumulerebbe connotazioni di carattere processuale e sostanziale, ...

  • Le sezioni unite civili e la giurisprudenza della Cassazione

    Premessa. - 2. L’ordinanza sul «filtro» in Cassazione. - 2.1. Un dialogo a tre. - 2.2. La «giurisprudenza della Cassazione». - 2.3. Giudizio di infondatezza e «vizio di violazione di norme di diritto». - 2.4. Le due ipotesi di «filtro». - 2.5. Il «momento della decisione sul ricorso». - 2.6. Effettività della tutela giurisdizionale e nomopoiesi della Cassazione. - 2.7. La metafora del «filtro». -

  • Sentenza Nº 29316 della Corte Suprema di Cassazione, 09-07-2015
  • Ordinanza Nº 31953 della Corte Suprema di Cassazione, 11-12-2018
  • Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Reati e pene - Prescrizione - Termini - Modifiche normative comportanti un regime piu' favorevole al reo - Disciplina transitoria - Inapplicabilita' ai processi gia' pendenti in primo grado ove vi sia stata l'apertura del dibattimento - Limitazione in modo non ragionevole del principio ...

    Giudizio di legittimita' costituzionale in via incidentale. Reati e pene - Prescrizione - Termini - Modifiche normative comportanti un regime piu' favorevole al reo - Disciplina transitoria - Inapplicabilita' ai processi gia' pendenti in primo grado ove vi sia stata l'apertura del dibattimento - Limitazione in modo non ragionevole del principio della retroattivita' della legge penale piu' mite -...

    ...6 della legge n. 251 del 2005 dal campo di applicazione del principio della retroattivita' della disposizione piu' favorevole al reo "risulta in contrasto con il principio di uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge" ed, in ogni caso, "irragionevole", in quanto condiziona ...