calunniato

66 risultati per calunniato

  • Valutazione di vLex
  • Legittimità

    Violazione degli obblighi di assistenza familiare – Omessa prestazione dei mezzi di sussistenza – Elemento psicologico – Dolo generico – Sufficienza – Disturbo della personalità del soggetto obbligato – Efficacia scriminante – Fattispecie. (...)

    ...Per il ricorrente il fatto che l’imputato consideri il comportamento tenuto come integrante un’ipotesi di reato non lo trasforma in calunniatore. È incomprensibile richiedere al cittadino, che non è giudice, un’approfondita conoscenza degli elementi psicologici che devono sorreggere un ...

  • Massimario di legittimitá

    Appello penale - Cognizione del giudice di appello - Reato continuato - Motivo di gravame relativo alla mancata applicazione della continuazione (...)

    ...( C.p.p., art. 238 bis; c.p., art. 368 ). [RV236142] . . . @Calunnia e autocalunnia - Calunnia - Natura - Legittimazione del calunniato ad opporsi alla richiesta di archiviazione del procedimento . . . Il delitto di calunnia ha natura plurioffensiva, in quanto lede non solo ...

  • Massimario di legittimità

    Appello penale - Cognizione del giudice di appello - Reformatio in peius - Effetto devolutivo (...)

    ...2486 (ud. 10 novembre 1998), Poli ed altri. ( C.p.p., art. 336 ). [RV212720] . . @Calunnia - Natura - Immedesimazione nel calunniato delle qualità di persona offesa e di danneggiato - Conseguenze in tema di richiesta di archiviazione del P.M . . Nel delitto di calunnia lo Stato ...

  • Giurisprudenza di legittimità

    Inosservanza dei provvedimenti dell'Autorità - Ragioni di giustizia e di sicurezza - Provvedimento del dirigente comunale - Delegato dal sindaco - Legittimità - Esclusione (...)

    ... non punibile, nonché il vizio motivazionale, avendo la sentenza impugnata trascurato la sussistenza del pericolo di sottoposizione del calunniato ad indagini penali, a fronte dell'effettiva verificazione di tale fatto, nonché la natura della causa di non punibilità, che non costituiva ...

  • Giurisprudenza di legittimitá

    Falsità in atti - In atti pubblici - Falsità ideologica - Dichiarazione di inizio lavori - Relazione di accompagnamento - Difformità tra il descritto ed il realizzato - Responsabilità penale del professionista - Esclusione - Fondamento (...)

    ... dal rilievo che la realizzazione dell'elemento oggettivo del reato di calunnia non postula l'inizio di un procedimento penale a carico del calunniato, occorrendo soltanto che la falsa incolpazione contenga in sè gli elementi necessari e sufficienti (sopra richiamati) per l'esercizio dell'azione ...

  • Giurisprudenza di legittimità

    Concorrenza lecita - Disciplina - L. n. 287/90 - Divieto di intese restrittive della libertà di concorrenza - Violazione - Cartello di imprese assicuratrici - Azione risarcitoria ex art. 33 L. n. 287/90 - Legittimazione attiva - Singoli consumatoriCompetenza per materia - Corte d'appello (...)

    .... @CORTE DI CASSAZIONE CIVILE Sez. I, 6 ottobre 2004, n. 19979. Pres. De Musis - Est. Celentano - P.M. Ceniccola (diff.) - Sidoti (avv. Calunniato) c. Prefettura di Palermo (n.c.). . Depenalizzazione - Accertamento delle violazioni amministrative - Contestazione - Verbale - Contenuto - ...

  • Massimario di legittimitá

    Abusivo esercizio di una professione - Ambito di applicazione - Consenso del destinatario - Sussistenza - Ragioniere commercialista - Limitazione alle sole attività tipiche o riservate - Abuso d'ufficio - Estremi (...)

    ... da parte dello stesso denunciante degli elementi di fatto utilizzabili dal giudice per escludere nel procedimento a carico del preteso calunniato la effettiva somiglianza dei marchi quale presupposto della frode sulla provenienza del prodotto). . . Cass. pen., sez. VI, 15 gennaio 2003, n. ...

  • Massimario di legittimitá

    Aborto - Procurato aborto - Momento consumativo - Differenza con l'infanticidio - Abusivo esercizio di una professione - Consulente del lavoro - Mancata iscrizione all'albo - Configurabilità del reato (...)

    ... calunnia, l'individuazione dell'elemento soggettivo (dolo generico) - cioè la consapevolezza da parte del denunciante dell'innocenza del calunniato, che è coscienza della lesività in concreto del fatto attribuito all'imputato - è evidenziata, di norma, dalle concrete circostanze e dalle ...

  • Giurisprudenza di legittimità

    Truffa - Estremi - Falso certificato assicurativo - Esposizione sull'automezzo - Condotta tipicaEsclusione

    ..., ai destinatario degli scritti in questione giacché - si osservava - anche una denuncia ipoteticamente calunniosa può produrre danni al calunniato e, per converso, ove invece i fatti di cui si prospetta la denuncia siano veri, l'ingiustizia del male minacciato si configura ugualmente ...

  • Massimario di legittimità

    Abitualità e professionalità nel reato - Revoca della dichiarazione - Pericolosità attuale del soggetto - Necessità di valutazione (...)

    ... un reato procedibile d'ufficio, e risulti dunque punibile indipendentemente dalla proposizione di querela per i fatti attribuiti al calunniato, la falsa accusa, rivolta ad un notaio, d'avere autenticato una sottoscrizione su foglio in bianco, solo in seguito abusivamente riempito da terzi). ...

  • Massimario di legittimità

    Appello penale - Cognizione del giudice d'appello - Reformatio in peius - Riferimento alla pena complessiva (...)

    ...Ne consegue che il calunniato, quale persona offesa dal reato, ha diritto di ricevere la notificazione dell'avviso della richiesta di archiviazione della notitia criminis , ...

  • Giurisprudenza di merito

    Calunnia e autocalunnia - Calunnia - Elemento oggettivo - Falsa attribuzione di un fatto di reato - Reato presupposto - Nuova configurazione del reato presuppostoMomento consumativo del reato di calunnia - Efficacia (...)

    ... giornalistica, a livello nazionale, durata dieci giorni circa, diffamatoria dello stesso Bonadies e dell'Izzo, indicati come "Due calunniatori"; . . - che, dopo i primi arresti e le perquisizioni eclatanti, in cui erano sfociate le indagini intraprese a seguito delle dichiarazioni del ...

  • Giurisprudenza di merito

    Reato - Cause di giustificazione - Esercizio di attività sportiva - Entro i limiti del «rischio consentito» - Causa di giustificazione non codificata - Fatti lesivi (...)

    ..., infine, dichiarando che non riusciva a darsi spiegazione della querela sporta dall'albergatrice e lasciava intendere di sentirsi calunniato dalla stessa. . . All'udienza del 9 febbraio 2000 veniva sentita la teste della difesa Cantarini Raffaella, la quale premetteva di essere amica di ...

  • Giurisprudenza di merito

    Sanità pubblica - Attività trasfusionali - Per la produzione di plasmaderivati - Reato previsto dall'art. 17 della L. 107/1990 - Norma penale - In bianco - Provvedimento amministrativo - In senso stretto - ConfigurabilitàEsclusione (...)

    ... psicologico del delitto di calunnia consiste nella volontà cosciente di commettere il fatto e nella consapevolezza dell'innocenza del calunniato, prescindendo dai motivi per cui si agisce. . . Nel caso in questione le modalità delle condotte poste in essere dall'imputato provano la concreta ...

  • Giurisprudenza di legittimità

    Misure di sicurezza - Patrimoniali - Confisca - Ex art. 12 sexies D.L. n. 306/1992 - Applicazione della pena su richiesta - Estensione della confisca anche a somme costituenti provento o profitto del reato - Rapporto con l'art. 240 c.p. (...)

    ... . Violazione dell'art. 606 lett. b ) c.p.p. . Deduce che lo scritto anonimo, con cui il m.llo Urcioli è stato calunniato, in quanto tale, non può trovare ingresso nel processo penale, poiché nessun uso può esserne fatto. . . Peraltro la corte d'appello ha, ...

  • Massimario di legittimità

    Abuso d'ufficio - Elemento oggettivo - Esercizio di un potere per scopi diversi da quelli propri delle funzioni esercitate - Necessità. Abuso d'ufficio - Elemento oggettivo - Ingiusto vantaggio patrimoniale - Affidamento di incarico a libero professionista, da parte di un ente pubblico. (...)

    ...Ne consegue che il calunniato, quale persona offesa dal reato, ha diritto di ricevere la notificazione dell'avviso della richiesta di archiviazione della notitia criminis, qualora ...

  • Giurisprudenza di legittimità

    Concorso di persone nel reato - Partecipazione - Previo concerto - Necessità - Esclusione - Consapevolezza in ognisoggetto del contributo fornito all'altrui condotta - Sufficienza. (...)

    ...ha censurato la decisione del giudice di merito che, in un procedimento per calunnia, aveva ritenuto che il calunniato, siccome a suo tempo sottoposto a indagini conclusesi con decreto di archiviazione, potesse essere sentito solo ai sensi dell'art. 210 c.p.p. ). ...